L’84^ Centro SAR vola a Gioia del Colle

Poseidone articolo

BRINDISI- L’84^ Centro SAR lascia Brindisi, dopo 33 anni questo reparto che rappresenta in Italia e nel mondo il fiore all’occhiello dell’Aeronautica Militare viene trasferito a Gioia del Colle. Oggi all’Aeroporto Pierozzi di Brindisi, il giorno dei saluti.Un cerimonia breve ma partecipata, dalle autorità militari, civili e religiose. Anche il SAR risente della crisi e dei tagli operati dal governo , questo è il motivo per il quale lascia la base di Brindisi per essere accorpato alla base di Gioia del Colle , lo ha riferito anche il Generale Stefano Fort. “E’ vero ci trasferiamo perché c’è la necessita di accorpare, ma è altrettanto vero che il nostro impegno è quello di garantire gli standard di sicurezza”. E’ è proprio la sicurezza il primo dovere dell’84^ centro SAR e dei suoi piloti, sono gli elicotteri del SAR da sempre in prima linea nei soccorsi e nei salvataggi di ogni genere. Sono stati davvero tanti i risultati ed i successi  raggiunti in questi anni, una sola indelebile dolore  si porta nel cuore il SAR di Brindisi ed il tragico indicente del 2008 in cui persero la vita  piloti coraggiosi. La città di Brindisi, l’Italia intera si strinse intorno alle famiglie e ai compagni delle vittime. Nonostante questa grave  perdita con onore e coraggio l’84^  Centro SAR a Brindisi  è andato avanti, è ed è rimasto punto di riferimento. Con questo trasferimento la città di Brindisi perde molto, non solo in termini di economia e prestigio ma anche in termini di capitale umano e sociale. Un affetto reciproco che si legge anche nelle parole del Maggiore Giannicola Selis, Comandante dell’84^ Centro SAR “il commiato da Brindisi, racchiude la tristezza di lasciare un posto ospitale anche per i legami di amicizia e collaborazione che in tutti questi anni si sono istaurati con la città e la popolazione di Brindisi”. Oggi sulla pista di atterraggio in bella mostra l’ultimo gioiello dell’Aeronautica Militare , in dotazione al SAR, l’AW 1541. Un gioiello di elettronica e velocità , presto a Gioia del Colle ne arriveranno ben 10, saranno le nuove ali di questi angeli del soccorso.  

                                                                                                                                                      Lucia Pezzuto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*