La sottosegretaria del Ministero dello sviluppo economico: “Il porto di Brindisi, una priorità del governo”

Poseidone articolo

ROMA- Il futuro del porto di Brindisi all’attenzione del Ministero dello Sviluppo Economico, anche la sottosegretaria Alessandra Todde impegnata nel sostenere lo sviluppo di tutta l’area industriale  garantendo il rilancio produttivo e la tutela dei lavoratori. La stessa sottosegretaria Todde in un post sul suo profilo facebook parla del porto di Brindisi e della sua posizione strategica ma soprattutto di quelle che saranno le misure per rilanciarlo. “Ho presieduto oggi al Ministero dello Sviluppo Economico, assieme al Vice ministro Giancarlo Cancelleri, il tavolo d’analisi e monitoraggio sull’area portuale di Brindisi e sul suo indotto- dice la Todde- L’obiettivo è stato quello di individuare gli interventi e le misure necessarie a rilanciare le infrastrutture e le attività produttive del Porto. Il rilancio del porto di Brindisi è una delle priorità del Governo, e per questo motivo abbiamo ritenuto doveroso avviare un confronto sinergico, tra tutte le parti interessate, al fine di sostenere lo sviluppo di tutta l’area industriale, garantendo il rilancio produttivo e tutelando i lavoratori. Il confronto proseguirà anche nell’ambito dei tavoli sul phase out dal carbone, già avviati al #MiSE, in modo da coniugare la decarbonizzazione con una produzione sostenibile anche dal punto di vista ambientale”.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

1 Commento

  1. Mamma mia, che roba. Le solite chiacchiere, le solite sparate, le solite panzane da prima repubblica… noi faremo… noi garantiremo…i lavoratori ( quali?)..priorità…rilancio produttivo…ecc.ec. Ma se questa non saprà manco Brindisi dove si trova e cosa faccia o la differenza tra una nave mercantile ed un trattore agricolo…Basta per favore, per carità smettetela di prenderci per i fondelli ( veramente sarebbe un’altra parola…) tanto il voto NON LO prendete.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*