Legacies, il “tribrido” vi aspetta

Poseidone articolo

RUBRICA 40 MINUTI- Ricordate quando vi ho parlato dello spin-off  più riuscito della storia degli spin-off? Bhè The Originals è finito lasciando un grande vuoto, ma ehi non disperate se siete in astinenza di vampiri, licantropi e streghe, la cara Julie Plec ha tirato fuori dal cappello magico lo spin-off dello spin-off: Legacies.

Trama – Questa serie è stata presentata nel 2018 ed è al momento alla sua seconda stagione, è ambientata a Mystic Falls, ambientazione di The Vampire Diaries, e si concentra sulla vita difficile e complicata di Hope Mikaelson, figlia di Klaus Mikaelson (l’ibrido originale) e Hayley Marshall (lupo mannaro).

La vita di Hope è segnata fin dalla sua nascita e ciò che valse per Spiderman “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”, vale anche per la giovane tribrido. Ebbene sì.. Hope è unica nel suo genere, perché non è solo un lupo mannaro e un vampiro, ma anche una strega. Legacies racconta la vita della piccola Mikaelson nella scuola Salvatore, costruita per formare giovani esseri soprannaturali. A lei si uniscono le gemelle Josie e Lizzie Saltzman (figlie di Alaric e Caroline, ma anche della loro madre biologica Josette Parker), Rafael Waithe un giovane lupo mannaro, Milton un vampiro particolarmente gentile e comprensivo e Landon Kirby, un ragazzo orfano che per caso si trova a scoprire troppo sul mondo soprannaturale e che ne rimane terrorizzato ma anche affascinato.

 

Il legame delle tre – La serie al momento conta di una sola stagione quindi ho scelto un solo argomento da trattare, perché rischiavo di rivelarvi troppi particolari. La bellezza di questo spin-off è che lega insieme sia The Vampire Diaries che The Originals. Mentre la serie sugli originali quasi poteva essere vista indipendentemente dalla serie principale, Legacies ha l’onere di riuscire a racchiudere personaggi e battute che fanno riaffiorare scene presenti in entrambe le serie tv. Sentiremo molto nominare il personaggio di Caroline, vedremo la preparazione del concorso di Miss Mystic Falls che ci ricorderà sicuramente il primo ballo di Elena e Damon, ma nello stesso tempo verrà nominato tante volte il gesto eroico di Klaus, il vampiro più temuto della storia che però ha scelto il cuore e la stessa Hope ci ricorderà suo padre nel bene e nel male.

 

Rassegna – Io sono davvero soddisfatta di aver scelto di fidarmi nuovamente di Julie e aver dato fiducia anche a questo spin-off, che si rivela essere un giusto connubio tra azione, sentimento e del buon fantasy. Nonostante Legacies ricordi le due serie tv che ha alle spalle, non dà mai la sensazione di essere ripetitivo o banale. L’escamotage trovato dalla Plec è brillante e il colpo di scena delle ultime tre puntate, che capovolge completamente la sorte di uno dei protagonisti, è esilarante. I personaggi hanno tutti un cuore buono e anche chi nelle prime puntate dà l’impressione di avere un cuore di pietra, alla fine si mostra altruista quando serve ed eroico quando deve. Ma passiamo al commento sui legami sentimentali.. beh beh anche qui c’è odore di triangolo amoroso, abbiamo capito che la Plec ne va pazza, ma ancora siamo all’inizio quindi è solo una mia intuizione. Ma chissà se questa volta verrà scelto il buono e pacato Dawson o vincerà come sempre il ribelle ma altruista Pacey (scusate ma per me i triangoli sono tutti riducibili a loro due). Insomma se avete pianto come me per la fine di The Originals (finale pazzesco), non pensateci troppo e buttatevi su Legacies, ne varrà la pena!!

 

Da vedere? – Sì.

 

Voto complessivo – 7 e mezzo

Scheda informativa

Genere: horror, fantasy, dramma adolescenziale, sentimentale.

Stagioni: 2.

  • 1° Stagione (2019) 16 puntate da 42 minuti.
  • 2° Stagione è in onda in lingua originale dal 10 ottobre.

 

 

Alberta Esposito

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*