Monossido di carbonio nel pullman, Stp: “Domani sarà tutto risolto”

Poseidone articolo

BRINDISI – Linea autobus Stp (Società trasporti pubblici) Villa Castelli – Brindisi delle ore 5.40, l’autista aziona lo sbrinamento del parabrezza e il pullman si riempie di un odore fortissimo pare si tratti di monossido di carbonio. Questo succede – stando al racconto di un pendolare – tutte le mattine da qualche settimana. “Siamo costretti a viaggiare al gelo perché lo stesso problema succede quando si accende il riscaldamento e ci rimettiamo anche la salute” dichiara un uomo di Villa Castelli, pendolare Stp. L’azienda intanto risponde: “Non c’è un vero e proprio problema, forse uno sbaglio dell’autista nell’azionare lo sbrinatore, domattina il disagio non si ripresenterà”.

Un problema dietro l’altro per i pendolari e per l’azienda che deve fare i conti con i problemi segnalati dagli utenti sui propri mezzi. Ultimo disagio pare essere proprio quello di rischiare di respirare del monossido di carbonio sul pullman poiché ci sarebbe un’anomalia al sistema riscaldamento/sbrinamento parabrezza.

“Del problema se ne sono accorti anche gli autisti del pullman – continua il pendolare nonché dipendente Agusta Westland – i quali continuano a risponderci che la segnalazione all’azienda è stata fatta. Ma noi ad oggi non vediamo che sia stato risolto nulla. Continuiamo a viaggiare al freddo e se il parabrezza si appanna non c’è possibilità di sbrinarlo altrimenti rischiamo di respirare il monossido”.

In quel pullman che ogni mattina percorre circa una cinquantina di chilometri per raggiungere Brindisi ha a bordo circa 20 passeggeri perlopiù lavoratori che si recano nella aziende brindisine.

“La segnalazione dell’anomalia era giunta, ma non si tratta di un guasto tecnico, domattina il riscaldamento nel mezzo della linea Villa Castelli-Brindisi delle 5.40 avrà i riscaldamenti accesi e tutto funzionerà normalmente” assicura Maurizio Falcone, direttore Stp di Brindisi.

Mar.De.Mi.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*