Non si fermano all’alt, lanciano per strada la droga: nei guai due 19enni

BRINDISI – Controlli antidroga in città: due ragazzi di 19anni beccati con sostanza stupefacente, indagati in stato di libertà in concorso tra loto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La scorsa notte gli agenti della sezione Volanti mentre si trovavano in viale Commenda per un controllo del territoio hanno notato uno scooter con a bordo due giovani. I due hanno insospettito gli agenti che hanno segnalato al motociclista di fermarsi. Ma il ragazzo ha accennato alla fuga non fermandosi e ha continuato la marcia per diversi metri. Si è fermato solo poco dopo tra due autovetture in sosta. Alla guida dello scooter c’era S.D. 19enne di Brindisi.

Questo atteggiamento ha insospettito i poliziotti e hanno notato che l’altro ragazzo (D.A. di 19 anni) ha lanciato due bustine sotto alcune autovetture in sosta. Recuperate, si è potuto accertare che si trattava di 2,3 grammi di cocaina suddivisa in 10 involucri di cellophane e in un’altra bustina 6 grammi di hashish divisa in sei pezzi da un grammo.

In relazione a questa circostanza gli agenti, coadiuvati da altro equipaggio della Sezione Volanti, hanno proceduto alla perquisizione domiciliare a carico dei due ragazzi; l’atto ha consentito di rinvenire, nell’abitazione di D.A., all’interno dell’armadio della propria camera da letto, 30 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish. Nulla invece è stato rinvenuto nell’abitazione dell’altro ragazzo.

Dell’accaduto è stato informato il pm di turno presso la Procura di Brindisi, i due ragazzi sono stati indagati in stato di libertà, in concorso tra loro, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

BrindisiOggi

ITS LOGISTICA
La notte rosa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*