Occupa abusivamente un’area demaniale con i lettini, scatta il sequestro

OSTUNI- Occupa abusivamente un’area demaniale con i lettini, scatta il sequestro. Nella nota località di “Rosa Marina” del Comune di Ostuni i militari della Sezione di Polizia Marittima della Guardia Costiera hanno posto sotto sequestro un’area demaniale occupata abusivamente dal trasgressore mediante la posa di lettini.

Le attrezzature sono state sequestrate ed il responsabile è stato deferito, a piede libero, alla competente Autorità Giudiziaria, mentre l’area è stata immediatamente sgomberata per essere così restituita alla pubblica fruibilità da parte dei numerosi bagnanti presenti sul posto senza impedimenti, grazie all’impegno profuso dai militari operanti.

L’attività rientra nell’operazione estiva “Mare Sicuro”, disposta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto su tutto il territorio nazionale e partita lo scorso 15 giugno, con lo scopo di assicurare la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza di bagnanti e diportisti, la tutela dell’ambiente marino e costiero e, più in generale, di garantire sempre più elevati standard di sicurezza nel settore turistico-balneare, in particolare attraverso la costante vigilanza delle spiagge libere e del demanio marittimo – mare incluso -, proprio per scongiurare ogni forma di abusiva occupazione in danno della collettività. Si ricorda che la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Brindisi è attiva ininterrottamente, 24 ore su 24, e può essere contattata telefonicamente al numero 0831521022 o all’indirizzo e-mail cpbrindisi@mit.gov.it, mentre, per le sole emergenze in mare, attraverso il “Numero Blu” 1530.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*