Omicidio Tedesco, convalidato l’arresto e i domiciliari per i presunti favoreggiatori di Romano

Poseidone articolo

SAN VITO DEI NORMANNI- Omicidio Tedesco, il  gip convalida l’arresto e dispone la misura ai domiciliari per Cosimo Remitri, 24 anni di San Vito dei Normanni,  e  Prete ,23 anni di Carovigno,  ritenuti responsabili di favoreggiamento nei confronti di Andrea Romano accusato di omicidio.

REMITRI Cosimo, classe 1991La decisione è scaturita a seguito dell’interrogatorio di garanzia a carico dei due arrestati  il 25 febbraio scorso  con latitante Andrea Romano , da parte dei militari del nucleo investigativo del comando provinciale di Brindisi.PRETE Giuseppe, classe 1992

Romano  accusato dell’omicidio in concorso e del tentato omicidio in concorso ai danni rispettivamente di Cosimo Tedesco e Luca Tedesco, era latitante dallo scorso primo novembre.

Andrea Romano è stato trovato dai carabinieri nella notte tra domenica e lunedì scorso in una casa a San Vito dei Normanni, da poco rientrato dalla Spagna.

ROMANo Andrea, classe 1986Quando i carabinieri del Nucleo investigativo di Brindisi hanno fatto irruzione nella casa a San Vito hanno trovato Andrea Romano in compagnia di altre due persone, per l’appunto Remitri e Prete. Con se, Romano, aveva ancora la pistola con la quale avrebbe sparato.

 Lu.Pez.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*