Palazzetto dello sport, conclusi i lavori ora interventi su Stadio e altre strutture sportive

Poseidone articolo

MESAGNE- Si sono conclusi i lavori per il rifacimento del parquet al Palazzetto dello Sport di Mesagne, che necessitava da tempo di interventi strutturali sull’intero spazio di gioco. Sulla nuova pavimentazione è stata realizzata la tracciatura del campo di basket, pallavolo e calcetto a cinque. Una pratica sportiva, quest’ultima, che non era mai stata ammessa prima nell’impianto.

Per la riqualificazione sono stati utilizzati i fondi stanziati dalla Regione Puglia, destinati all’ adeguamento di spazi sportivi, una somma totale di 105mila euro che include una quota di cofinanziamento comunale. Una parte delle risorse è stata utilizzata per l’attivazione di un moderno sistema di riscaldamento del quale la struttura era carente. E’ stato così risolto un problema che per anni ha causato disagi ad atleti e spettatori.

Con risorse proprie, l’Ente ha provveduto alla sostituzione dei canestri e dei tabelloni elettronici segnapunti. “E’ solo l’inizio. La progettazione e gli interventi saranno garantiti anche per lo Stadio e le altre strutture sportive. Continueremo a prestare grande attenzione ad ogni finanziamento utile. L’obiettivo è quello di ammodernare, rendendo accoglienti e a norma, tutti gli spazi sportivi comunali”, ha dichiarato il sindaco Toni Matarrelli.

Gli interventi sul Palazzetto non sono ancora terminati. A breve, l’ufficio Lavori Pubblici impiegherà un altro finanziamento del quale il Comune di Mesagne è beneficiario, intercettato nell’ambito del Por Puglia 2014-2020 “Interventi per la diffusione della legalità”.

“Potremo utilizzare una somma di 100mila euro – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Roberto D’Ancona – che serviranno per l’adeguamento e messa in sicurezza degli spogliatoi della struttura. E’ già pronto il progetto esecutivo, non ci vorrà molto tempo ”.

Il Palasport di via Udine sarà intitolato a Raffaele De Francesco, il benefattore mesagnese che donò i terreni sui quali è stato realizzato l’impianto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*