Preso con la droga per la seconda volta in tre mesi, 27enne ora finisce in carcere

BRINDISI- Sorpreso ai piedi di un albero mentre tentava di  nascodere una palla con droga dentro, in manette un 27enne brindisino. Si tratta di Samuele Barletta, il giovane è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lunedì scorso durante un servizio di controllo eseguito dagli agenti della squadra mobile di Brindisi, in particolare dall’Unità Anticorruzione, è stato individuato un giovane che con fare sospetto si muoveva nei pressi di un aiuola al quartiere Commenda di Brindisi. Il ragazzo , successivamente identificato come Samuele Barletta, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici, stava posizionando una palla di plastica verde ai piedi di un albero. Immediatamente gli agenti della polizia sono entrati in azione e lo hanno fermato per controllare cosa stesse facendo. La palla verde è stata recuperata e al suo interno gli investigatori hanno trovato 10,08 grammi di sostanza poi risultata positiva al narcotest e identificata come hashish. La droga era suddivisa in vari pezzi. Gli agenti nella stessa palla hanno trovato 1,36 grammi di marijuana. Il giovane sottoposto a perquisizione personale è stato trovato anche in possesso di altri tre pezzetti di sostanza stupefacente : 0.7 grammi di hashish  e un involucro di cellophane di colore bianco con  all’interno 0,99 grammi di marijuana.

Tutta la sostanza stupefacente è stata recuperata e sottoposta a sequestro. Nel frattempo Barletta è stato arrestato  per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e rinchiuso nel carcere di Brindisi a disposizione del pm di turno.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*