Province, in arrivo 270milioni di euro, Tomaselli: “Il disavanzo spalmato in dieci anni”

Poseidone articolo

BRINDISI- In arrivo  i finanziamenti  per le Province nel pomeriggio, al Senato, la sessione dedicata al bilancio 2018 ed è stato depositato il testo della Legge che prevede, per le Province, lo stanziamento di una somma di 270 milioni di euro, a cui si aggiungono 82 milioni per le città metropolitane.

“Il Governo nazionale sta mantenendo gli impegni assunti per quanto riguarda l’aumento di risorse a disposizione delle Province italiane” dice il senatore Salvatore Tomaselli (PD)  che lo scorso 11 ottobre aveva incontrato il vice ministro dell’Economia e delle Finanze Enrico Morando insieme all’on. Elisa Mariano (PD) e ad una delegazione della Provincia di Brindisi composta dal vice presidente Domenico Tanzarella, dal consigliere provinciale Cesare Epifani e dal capo di gabinetto Francesco Civino.

“Nella legge di Bilancio 2018 – aggiunge Tomaselli – sono stati inseriti 270 milioni di euro per le Province (una somma superiore a quella stanziata per il 2017), a cui si aggiungono 82 milioni di euro a favore della città metropolitane. Nel corso dell’esame parlamentare, in ogni caso, proveremo a far lievitare ulteriormente tale importo. Ma l’aspetto più importante sarà certamente quello riguardante la presentazione di un emendamento, di fatto concordato con il Governo, attraverso cui le Province potranno spalmare il disavanzo in dieci anni. Nel caso specifico della Provincia di Brindisi, il debito di otto milioni di euro peserebbe sul bilancio annuale per soli 800.000 euro e questo consentirebbe all’Ente di poter far fronte a tutte le incombenze ancora a suo carico. L’interlocuzione con il Governo, insomma, improntata su un reciproco senso di responsabilità, sta producendo risultati importanti per le Province e, di conseguenza, per i dipendenti degli Enti e per i cittadini interessati”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*