Rapina al Di Meglio, arrestato un 29enne: è caccia ai complici

BRINDISI – Una rapina, l’ennesima alle attività commerciali di Brindisi, è stata perpetrata ieri sera (sabato 10 dicembre) ai danni del supermercato Di Meglio di via Cappucini. La squadra Mobile ha arrestato, in flagranza di reato, Otello Bistonte, 29enne brindisino già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. L’accusa è di rapina aggravata dall’uso di armi.

foto-bistonte-otelloIntorno alle 19.40 di ieri sera, tre malviventi, armati di pistole e col volto coperto da passamontagna, sono entrati rapina-di-meglio-brindisinell’esercizio commerciale e, dopo aver puntato le armi e pronunciato frasi intimidatorie, si sono impossessati di un contenitore in cui era riposto l’incasso della giornata per poi abbandonarlo nei pressi dell’uscita del supermercato quando, individuati ed inseguiti dagli agenti di polizia, due sono riusciti a scappare per le vie di Brindisi.

Il terzo, invece, è stato bloccato dai poliziotti. L’uomo, con indosso un passamontagna e armato di una pistola giocattolo priva del tappo rosso, è stato riconosciuto come Otello Bistonte.

Le indagini proseguono per identificare i complici, che si sono dati alla fuga appena il loro socio è stato fermato. Per Bistonte, intanto, si sono aperte le porte del carcere di Brindisi.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*