Rapina alla tabaccheria, arrestato un ragazzo di 25 anni

OSTUNI- Rapina alla tabaccheria ad Ostuni, arrestato Davide Carpino incensurato di 25 anni. Gli agenti del commissariato di Ostuni  hanno arrestato il presunto responsabile della rapina a mano armata effettuata a Ostuni il 29 novembre scorso ai danni della tabaccheria in via Nino Sansone.

Carpino è stato portato nel carcere di Brindisi.

I fatti. Il  29 novembre alle ore 20 circa, un soggetto con volto travisato da passamontagna, guanti in lattice, ha fatto irruzione nella tabaccheria e, con coltello in mano, prendeva in ostaggio un cliente, puntandogli la lama all’altezza della gola. Questi si è fatto consegnare sotto minaccia dal proprietario della tabaccheria la somma di euro 700 che veniva riposta in un sacchettino di colore nero. Immediatamente dopo il delinquente si dava a precipitosa fuga.

Sul posto si recavano, per gli accertamenti del caso, personale Polizia Giudiziaria del Commissariato e dei Carabinieri di Ostuni per acquisizione delle immagini relative alla rapina e della denuncia da parte delle vittime.

Nei giorni a seguire veniva avviata da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni una incessante attività investigativa e di controllo del territorio al fine di identificare il rapinatore.

Nel corso di uno dei diversi servizi antirapina nella tarda serata di domenica 17 dicembre, un equipaggio di Polizia Giudiziaria, ha notato vicino alla villa comunale e a ridosso di una tabaccheria, un soggetto che per altezza, corporatura e abbigliamento indossato corrispondeva perfettamente all’autore della rapina precedente.

Sottoposto a perquisizione personale all’interno del giubbotto dell’uomo è stato trovato il coltello.  Presso il domicilio dell’uomo è stato trovato il passamontagna, i guanti in lattice ed il sacchetto nero.

BrindisiOggi

 

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*