Rubano luce per 300 mila euro, 4 arresti

FRANCAVILLA FONTANA-In tempo di crisi si cerca di risparmia il più possibile, molto spesso andando anche  contro la legge. L’avranno pensata in questo modo alcuni proprietari di attività commerciali a Francavilla Fontana ed a Oria che hanno rubato energia elettrica per un totale di 300 mila euro. Ma “la fubata”, se così si può chiamare,  è stata scoperta dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana, guidata dal capitano Prudente,  che dopo  una mirata attività investigativa finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dei furti di energia elettrica, hanno arrestato in flagranza di reato quattro persone, tre di Francavilla Fontana e una di Oria. E’ finito ai domicialiari  il proprietario di un supermercato di Francavilla Fontana,  Oronzo Incalca, 40 anni, che aveva allacciato abusivamente alla rete elettrica l’impianto del proprio supermercato. Lo stesso aveva fatto il titolare di un  bar, sempre della città degli imperiali, Emiliano Andriulo di 34 anni, la sua attività usava furtivamente la luce. L’allaccio abusivo alla rete elettrica non ha interessato solo esercizi commerciali, ma anche abitazioni private. Ai domiciliari per lo stesso reato Silvio Di Punzio, 41enne di Francavilla Fontana e Marino Spallanzino, 24enne di Oria, che avevano attaccato abusivamente i contatori della loro case. Secondo le indagini dei carabinieri questi non avevano mai pagato la luce, grazie a dei sofisticati strumenti tecnici  con i quali modificavano i contattori dell’Enel. Il danno ammonta a 300 mila euro.

Brindisioggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*