Secondo il Bollettino della Regione oggi un solo caso positivo a Brindisi, ma da domani test anche in città

Poseidone articolo

BRINDISI – Il bollettino della Regione Puglia riporta oggi un unico caso positivo nella provincia di Brindisi. Chiaramente dai dati che arrivano dall’ospedale Perrino emerge una evidente non corrispondenza nei tempi. Secondo i dati della Regione nel Brindisino ci sono al momento 103 contagiati.

Intanto è stato annunciato che da domani sarà attivo il laboratorio per analizzare i tamponi anche all’ex Di Summa a Brindisi e presso un laboratorio privato a Mesagne questo fa sperare in un aumento dei test e soprattutto tempi più veloci.

Intanto  il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 24 marzo, in Puglia, sono stati effettuati 584 test per l’infezione Covid19 coronavirus e sono risultati positivi 99 casi, così suddivisi: 36 nella Provincia di Bari;

3 nella Provincia Bat; 1 nella Provincia di Brindisi; 29 nella Provincia di Foggia; 12 nella Provincia di Lecce; 5 nella Provincia di Taranto; 0 attribuiti a residenti fuori regione; 13 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

Sono stati registrati 7 decessi: 3 nella provincia di Bari, 3 nella provincia di Foggia, 1 nella provincia di Lecce.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 7.345 test.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.005, così divisi: 304 nella Provincia di Bari; 62 nella Provincia di Bat; 103 nella Provincia di Brindisi; 255 nella Provincia di Foggia; 161 nella Provincia di Lecce; 51 nella Provincia di Taranto; 15 attribuiti a residenti fuori regione; 54 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

 

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*