Semplice e raggiante Flavia dice “si” al suo bel Fabio

Semplice e raggiante Flavia dice “si” al suo bel Fabio

OSTUNI-  E’ arrivata con un’ora di ritardo, il suo sposo  Fabio Fognini era ad attenderla sul sagrato già dalle 16,30. Raggiante è arrivata la sposa, attesa da amici e parenti. Flavia Pennetta è giunta alla cattedrale di Ostuni alle 17,42 accompagnata dal padre Oronzo. Indossava uno splendido vestito bianco, semplice come è del suo stile. Corpetto e gonnellone, capelli raccolti e velo.

flavia pennetta matrimonioTra gli ospiti le tenniste Sara Errani, Francesca Schiavone e Roberta Vinci , ma anche Simone Bolelli e due storici del tennis italiano Nicola Pietrangeli e Lea Pericoli. Flavia ha scelto un tradizionale abito bianco con corpetto e gonna ampia e velo lungo.

Tanti i curiosi che attendevano di ammirare i due campioni di tennis pronti al loro “si”.  L’attenzione di tutti i media nazionali rivolta oggi ad Ostuni per uno dei matrimoni sportivi dell’anno. Un’indimenticabile anno per Flavia Pennetta dopo la conquista degli Usa Open oggi corona un nuovo sogno.

OstuniBR_Matrimonio_Flavia_Pennetta_25Dopo la cerimonia religiosa, gli sposi proseguiranno i festeggiamenti a masseria Torre Maizza a Savelletri di Fasano, dove saranno raggiunti da altri personaggi famosi.

Foto Vincenzo Tasco

About The Author

Related posts

10 Comments

  1. Salvo

    Auguri a questa nuova coppia di sposi, e ricordando che la mia famiglia era molto amico del nonno, l’indimenticabile Giovanni Pennetta…. Salvatore Salvo Palazzo

    Reply
  2. Cosimo pugliese

    Matrimonio a Ostuni ?!?! Ma a Brindisi non c’era una chiesa? Per fortuna ci siamo risparmiati Ronzino vestito da pinguino …

    Reply
  3. Brindisinità a chi?

    Cara Flavia,
    Ti ho ammirata molto come sportiva, hai cominciato bene la carriera è chiusa alla grande, ma come cittadina hai decisamente cominciato male.
    L’unica spiegazione che posso dare a questo tradimento è il fatto che volevi evitare di far fare 60 km ai tuoi invitati per arrivare a Torre Coccaro ma comunque rimane uno smacco ai tuoi concittadini.
    Tanto per cominciare la cattedrale di Brindisi non mi sembra meno bella di quella di Ostuni, inoltre avresti potuto fare delle foto bellissime sulla scalinata Virgilio e portare i tuoi invitati illustri su viale regina margherita, dando la possibilità ai brindisini di vedere seduti ai tavolini del Bernardi o del Betty i personaggi che hai invitato al tuo matrimonio. Il minimo che tu possa dare è dare delle spiegazioni ai brindisini che sono venuti alla tua premiazione. Se così non sarà ti esorto a RICONSEGNARE le chiavi della città che ti sono state consegnate.

    Reply
  4. maria teresa

    Concordo con tutti i brindisini che sono rimasti amareggiati per la scelta della chiesa ad Ostuni…..non si può certo dire che Brindisi non avesse una piazza o chiesa talmente bella e grande da poter ospitare tutti i suoi illustri ospiti….peccato questo è stato un colpo basso…..

    Reply
  5. Rita

    CONTINUANO A MIGRARE LE NOSTRE RICCHEZZE VERSO ALTRE DESTINAZIONI CONFERMANDO IL DETTO CHE SAN GHIATORU E AMANTE DEI FORESTIERI…. NON SIAMO NEMMENO STATI IN GRADO DI FARE CELEBRARE LE NOZZE DELLA PENNETTA NELLA NOSTRA CITTA LASCIANDO AGLI ALTRI LA RICADUTA DI IMMAGINE , MEDIATICA ED ECONOMICA CHE QUESTO GRANDE EVENTO A PRODOTTO AD ALTRI.
    AVEVA RAGIONE QUELLA FAMOSA POESIA DIALETTALE

    CATI PIRU CA TI MANGIU!!!!!

    Reply
  6. lucio de cristofaro

    Sono d’accordissimo con il lettore “Brindisinità a chi” ( benchè ME NE FOTTA altamente di sport e loro protagonisti e loro vicende personali). Questa povera città, che nulla è e che di nulla vive, prende il solito schiaffo in bocca. A ben pensare, e visto chi è stato rieletto a furor di popolo alle amministrative, forse Brindisi meriterebbe più che uno schiaffo, un bel calcione sui denti. Ma di quelli che fanno male.

    Reply
  7. Domenico

    Brava Flavia, Ostuni era la degna e impareggiabile cornice per il tuo bel matrimonio e per i tuoi ospiti. Auguri

    Reply
  8. rosella

    Cio’che rovina tutto a Brindisi è l’invidia. Flavia,che non conosco personalmente ,ha fatto benissimo. Ognuno è libero di sposarsi dove ritiene meglio e magari la Cattedrale non era libera per quel giorno.
    Cincischiate troppo sulle spalle degli altri e giudicate su argomenti a dir poco frivoli.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *