Sequestrano e rapinano un viaggiatore, arrestati tre uomini

BRINDISI- Hanno preso un uomo, lo hanno messo in macchina, rapinato dei suoi soldi, picchiato selvaggiamente e abbondonato in strada. È accaduto ieri sera a Costa Morena, vittima un cittadino bulgaro, residente in Italia, che aveva fatto da poco un biglietto per  tornare in  patria e si stava dirigendo verso la nave per  imbarcarsi.  Lungo il tragitto però  due uomini con forza lo hanno obbligato a salire sulla loro auto, lo hanno picchiato selvaggiamente e gli hanno tolto soldi, documenti e telefono cellulare. Nel frattempo un terzo uomo si impossessava della sua una Bmw 318. Picchiato e rapinato il bulgaro è stato abbandonato, sanguinante, nell’area industriale dove è stato soccorso dagli operai di una fabbrica che hanno allertare il 113. Sul posto gli uomini delle Volanti che dopo le indagini durate una notte hanno intercettato i presunti rapinatori, si tratta di tre uomini di nazionalità bulgara, che questa mattina sono stati rintracciati in un hotel della  marina di Sibari in provincia di Cosenza. Sono finiti in manette Plamen Iliev, Svetlslav Iliev, entrambi di 26 anni e Marin Tachen, 24 anni, con l’accusa di sequestro di persona, rapina e lesioni personali. I tre malviventi sono stati trovati con l’auto e gli oggetti che avevano rapinato a Brindisi.  Sono stati portati in carcere a  a disposizione del pubblico ministero Luca Buccheri.

[portfolio_slideshow]

Lu.Po.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*