Spaccio in piazza Crispi: 25enne arrestata e subito rilasciata

BRINDISI – Spaccio in piazza Crispi: arrestata ragazza di 25 anni di Brindisi. L’arresto, in flagranza di reato, è stato fatto dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Brindisi.

I fatti sono avvenuti nella via Bastioni San Giorgio angolo piazza Crispi nelle immediate adiacenze della stazione Ferroviaria. I militari hanno notato la 25enne, già nota per pregresse vicissitudini giudiziarie relative allo spaccio di stupefacente, fare un cenno d’intesa ad un uomo di origini extracomunitarie. Quest’ultimo, che sostava nei giardinetti pubblici, ha attraversato la strada ed è entrato in un esercizio pubblico lì adiacente. Ad attenderlo c’era la 25enne. Questa alla vista del cittadino extracomunitario, che è risultato essere di origini pakistane, gli ha ceduto un involucro contenente stupefacente del tipo hashish e quest’ultimo gli ha allungato una banconota da 5€.

I militari, in abito civile che hanno assistito all’evento, hanno bloccato i due soggetti con ancora nelle mani rispettivamente l’uomo lo stupefacente e la donna la banconota. L’uomo ha tentato di sbarazzarsi della dose di stupefacente gettandolo oltre l’uscio del locale, è pertanto finito in un tombino per la raccolta delle acque piovane ed è stato recuperato dai militari.

La donna condotta negli uffici è stata trovata in possesso di ulteriori 4,6 grammi di hashish occultati all’interno del suo portamonete. Nel corso della perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione dove risiede la donna, è stato rinvenuto un involucro di carta di colore bianco con all’interno frammenti di hashish del peso di 1,2 grammi. Tutto lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestata espletate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità giudiziaria è stata rimessa in libertà. Il cittadino pakistano, munito di regolare permesso di soggiorno, è stato segnalato all’Autorità amministrativa quale assuntore di sostanze stupefacenti.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*