Stipendio sino a 1600 euro al mese, si cercano animatori e bagnini per la nuova stagione

Poseidone articolo

BRINDISI – Si cercano capi villaggio, Animatori mini e junior club, Animatori di contatto e polivalenti, Ballerini, Coreografi, Istruttori fitness – zumba e balli, Animatori sportivi (tennis, arco, windsurf, canoa), Assistenti bagnanti, Cabarettisti, Musicisti piano-bar, Cantanti, DJ e Tecnici audio-luci, Scenografi, Costumisti, Direttori Artistici, Capi Animazione. La Regione Puglia, Assessorato al Lavoro/Formazione –Ufficio coordinamento Centri per l’Impiego di Brindisi- in collaborazione alla E.V. Group (agenzia di Animazione Turistica e Spettacolo che svolge la propria attività in tutta Italia e all’estero, fornendo equipe di animazione a rinomati Villaggi, Hotels e Resorts)  ha promosso per il 20 marzo alle ore 10/13,30  presso Palazzo Regione di via Torpisana, 120-Brindisi un recruiting day. Requisiti per partecipare alla selezione: maggiore età, disponibilità lavorativa nel periodo estivo anche fuori regione, doti comunicative, capacità relazionali, flessibilità, interesse alle attività del villaggio turistico. Condizioni contrattuali: contratto a tempo determinato e part-time; CCNL Settore Turismo – stagionale (2/6 mesi); Retribuzione min. 400 euro max. € 1.600 netti.Benefit: vitto, alloggio, divise, contributo spese viaggio corso di formazione gratuito di 3 giorni con rilascio di attestazione di frequenza. Gli interessati potranno candidarsi inviando il proprio CV + foto entro il 10/03/2019 a recruiting@regione.puglia.it indicando nell’oggetto “Selezioni EV Group 2019” e precisando nella e-mail i profili (max 2) e la data della selezione a cui si  intende partecipare (20.03.2019 per Brindisi).

1 Commento

  1. Salve ho letto l’articolo sul le selezioni per animatori turistici e ciò mi ha spinto a fare una riflessione sul lavoro nel campo dell’animazione in generale. Ogni estate tour operator,organizzazioni vacanze, strutture turistiche,grest, formano e ricercano animatori, tanti giovani che possono trovare occupazione stagionale. Certo nessuno pensa che si possa fare l’animatore per sempre, però con la crisi del lavoro in atto,i giovani dovrebbero prendere in considerazione l’idea di lavorare nel periodo estivo come animatori turistici. Infatti non è una novità il fatto che le aziende, valutano positivamente chi ha avuto esperienze nell’animazione. Lavorare come animatore turistico seppur trattasi di lavoro stagionale e spesso poco remunerato, specie se si è alla prima esperienza ( in linea però con la triste situazione attuale) andrebbe però considerato, come uno dei tanti mezzi per entrare nel mondo del lavoro. E’ notorio il fatto che un animatore entra in contatto, stringe rapporti di amicizia con tante persone e magari tra queste c’è proprio quella giusta .Parlo per conoscenza diretta del settore, da molti anni collaboro con Animandia.it che opera nel campo dell’animazione ed offre tante opportunità di lavoro in questo campo ed ho conosciuto tantissimi giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori turistici, hanno poi avuto l’occasione di fare il giusto incontro e adesso svolgono un lavoro a loro più congeniale. Un saluto Federico

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*