Tenta il suicidio lanciandosi sotto le auto, giovane immigrata salvata da due connazionali

BRINDISI- Tenta il suicidio lanciandosi sotto le auto, giovane immigrata salvata da due connazionali. Era disperata la giovane donna che questo pomeriggio ha dato in escandescenza ed ha tentato il suicidio lanciandosi sotto le auto che transitavano  nei pressi tra Corso Umberto e piazza Cairoli a Brindisi. La donna, una giovane di colore sposata con un cittadino italiano,  è stata salvata da due connazionali, uno di questi Drissa Kone, residente della Comunità Africana, che non hanno esitato a bloccare le auto che sopraggiungevano. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi, sul posto la polizia locale e un’autoambulanza del 118. Fortunatamente la donna non è rimasta ferita, ma era sotto shock . A chi tentava di calmarla ha raccontato di essere vittima di una difficile situazione familiare.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*