Tribunale off limits a scollature e shorts, per il pantalone ci pensa l’edicolante

Poseidone articolo

BRINDISI- Tribunale di Brindisi off limits a minigonne, calzoncini corti, vestitini trasparenti ed infradito. Per accedere in tribunale è necessario avere un abbigliamento decoroso, non che questo fosse una novità ma a quanto pare qualcuno a Brindisi trasgredisce troppo spesso ed allora il presidente Francesco Giardino corre ai ripari.

tribunale2Da venerdì scorso un avviso campeggia all’ingresso del palazzo di giustizia che ne regolamenta l’ingresso.

“Per evitare il reiterarsi di situazioni incresciose all’ingresso del Palazzo di Giustizia- cita testualmente- La informo che l’ingresso non è consentito alle persone vestite in modo non decoroso, intendendo per tale pantaloncini , salvo che non costituiscano elementi di divisa degli appartenenti alle forze armate, vestiti eccessivamente scollati e/o trasparenti, minigonne, ciabattine infradito, ecc.”.

La disposizione si è resa necessaria, confermano le guardie giurate all’ingresso del tribunale, perché troppa gente, soprattutto con il caldo, arriva in abiti succinti. I trasgressori più frequenti, dicono gli addetti alla sorveglianza, sono, udite, udite, i maschietti.

Sono dunque gli uomini, in bermuda e ciabattine infradito , che in questi giorni sempre più spesso pretendono di entrare in tribunale.

Le guardie giurate sono così costrette a trattenerli all’ingresso. In genere chi indossa i calzoncini corti fa dietro front e torna a casa per cambiarsi. Ma in alcuni casi, abbiamo scoperto, c’è qualcuno che è disponibile a prestare un paio di pantaloni lunghi.

Si tratta dell’edicolante situato proprio nei pressi del tribunale, su viale Aldo Moro. Questo signore, estremamente gentile,  ha sempre con sé un paio di pantaloni in più che, a titolo gratuito, è disponile a cedere in prestito allo sprovveduto di turno, in particolare a chi viene dalla provincia ed è impossibilitato a tornare a casa.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*