Vittoria di qualità per Happy Casa Brindisi che batte Germani Basket Brescia

BRESCIA –  Splendida per importanza e qualità la vittoria della Happy Casa Brindisi in trasferta contro la Germani Basket Brescia con il punteggio di (82-86).

Primo quarto giocato in maniera impeccabile per il team brindisino che sposa dinamismo e accortezza in difesa scegliendo in attacco soluzioni veloci e di sicuro impatto, Banks ferma lo scorrere del tempo sulla sua figura d’atleta che resiste agli anni che passano, mostrando lucidità d’esecuzione e timing perfetto per le sceneggiature della Happy Casa, intorno a lui il gruppo brindisino si muove fiducioso e sicuro.
La Germani affida le proprie speranze all’inizio della gara ad Awudu Abass che sfila il palcoscenico dalle mani del più noto Vitali, la guardia bresciana è puntuale da tre punti e mantiene i suoi a contatto nel punteggio che vede Brindisi primeggiare sul (15-22).
Nulla è sicuro nel basket, sport capace di rovesciare mondi interi di speranze in pochi centesimi di secondo, Brescia ritorna in campo con un piglio più certo ed esecuzioni accorte che fanno rientrare in gioco anche Tyler Cain sotto le plance, Brindisi frena e quello che appariva facile nel primo quarto ora diventa esitante, il gioco si fa incostante, Zanelli e Gaspardo entrano sul terreno di gioco come anche Dominique Sutton che maramaldeggia per qualche minuto nell’area bresciana e si mette sulle spalle le necessità sportive di Brindisi che rimane aggrappata alla gara sopratutto grazie a lui andando al riposo in affanno di un solo punto sul (41-40).
La partita prosegue intensa e bella nelle sue dinamiche al rientro in campo, le due squadre si rincorrono nel punteggio fino a quando Brescia trova l’energia giusta per andare avanti grazie a Laquintana e al sempre presente Abbas, sul ribaltamento Gaspardo dall’angolo segna da tre e riporta Brindisi poco lontano dai lombardi, entra nuovamente Sutton sul terreno di gioco, la Happy Casa chiude il quarto in ritardo (66-62).
L’ultimo quarto è la perfetta rappresentazione del sentire sportivo di Brindisi in questo campionato, una miscela di attitudini umane e tecniche che rilasciano un immagine di forza mentale e indisciplina verso il precipitare degli eventi che riproduce pienamente la durezza mentale di questo gruppo di giocatori, il merito di aver plasmato questo contesto è sicuramente di Coach Vitucci e del suo staff.
Sono i piccoli frame di questi 10 minuti finali che incorniciano il quadro perfetto della vittoria che piano si viene a definire, la stoppata in recupero di Thompson su Laquintana, la tripla di Stone dopo una poderosa situazione di attacco, le mani di velluto di Adrian Banks che chiudono ogni possibilità di recupero della Germani a pochi centesimi di secondo dalla fine, in ultimo la difesa sugli ultimi possessi, ai limiti dell’asfissia con John Brown che arriva dove umanamente è difficile pensare che un giocatore di basket possa arrivare.
Brescia non può più nulla nonostante lo splendido gioco di Abbas, Brindisi guarda luminosamente al futuro, almeno per lo spazio di questa splendida serata.

Amedeo Confessore

Tabellini
Germani Basket Brescia: Trice 10, Abass 21, Cain 14, Vitali 9, Laquintana 5, Lansdowne 7, Horton 2, Sacchetti 14.
Allenatore V. Esposito
Happy Casa Brindisi: Stone 22, Brown 10, Banks 19, Zanelli 6, Campogrande, Martin 8, Sutton 11, Gaspardo 7, Thompson 3.
Allenatore: F. Vitucci

Arbitri: Rossi, Borgo e Boninsegna

 

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*