Aggressione al giovane migrante, 30 giorni di prognosi, denunciato un 27enne

BRINDISI- Aggressione al giovane migrante, denunciato un 27enne. Frattura del setto nasale, trenta giorni di prognosi per il ragazzo extracomunitario picchiato ieri mattina all’uscita di un bar in via Provinciale per San Vito a Brindisi. Il presunto aggressore , un brindisino di 27 anni, è stato denunciato a piede libero. L’episodio si è verificato davanti agli occhi di numerosi testimoni. La vittima , un ragazzo originario del Gambia, con regolare permesso di soggiorno si era recato in un bar durante la pausa di lavoro per acquistare delle bevande e qui sarebbe nata una discussione con il 27 enne. La lite proseguita all’esterno dell’attività commerciale è sfociata in aggressione fisica. Il giovane migrante preso a calci e pugni, a quanto riferiscono i testimoni, ha riportato la frattura del setto nasale. Sul posto in quel momento transitava una pattuglia della Polizia Locale che è prontamente intervenuta. Successivamente è stata allertata anche un’autoambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare il migrante in ospedale. La Polizia locale che procede con le indagini sta cercando di recupere le immagini delle telecamere di sorveglianza sparse nella zona. Il sistema video del bar , purtroppo, risultava non funzionante. L’episodio è stato duramente condannato dalla Comunità Africana e dall’Anpi.

BrindisiOggi

Salone nautico di Puglia
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*