Aggressione al Perrino, la Asl: ” Solidarietà al medico e vicinanza alla famiglia della donna”

BRINDISI- Aggressione in Pronto soccorso, la Asl:”Solidarietà al medico e vicinanza alla famiglia della donna deceduta”. Riceviamo e pubblichiamo la nota della Asl sull’aggressione nel Pronto soccorso del Perrino di Brindisi.

“Dopo l’aggressione subita da un medico del pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi la direzione generale della Asl esprime solidarietà al personale della struttura di Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza.

Questa mattina una paziente positiva al Covid è arrivata in ospedale in condizioni gravissime, con uno stato di insufficienza respiratoria, seguito da un arresto cardiaco: i medici nonostante i ripetuti tentativi non sono riusciti a rianimarla. Gli operatori hanno comunicato il decesso della donna ai familiari, ma per ragioni di sicurezza legate al Covid non è stato possibile permettere l’ingresso dei parenti nei locali del Pronto soccorso. Da questo episodio è nata poi l’aggressione.

Ancora una volta la direzione generale della Asl sottolinea il grande impegno di tutti gli operatori dei Pronto soccorso che ogni giorno sono al lavoro in situazioni di elevata complessità accentuata dall’attuale emergenza.

L’azienda è vicina alla famiglia della donna deceduta questa mattina”.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*