Approvati gli espropri per il Palaeventi, Rossi: “In questa crisi rappresenta la volontà di ripartire”

BRINDISI – Il consiglio comunale di Brindisi approva  la variante urbanistica che autorizza gli espropri nei pressi di contrada Masseriola  per la realizzazione del nuovo Palaeventi. Il Comune ha stanziato 750mila euro per l’esproprio dei terreni, la struttura sarà realizzata da un privato  con un finanziamento del credito sportivo del 90 per cento dell’opera, con la restituzione solo del 50 per cento, il resto sarà a fondo perduto. La struttura sarà realizzata dalla società di basket che milita in Lega A. Il sindaco ha previsto la fine dei lavori per il 2021. Si tratta di un palazzetto da 7mila posti che dovrà ospitare anche grandi eventi e che sarà gestito dalla società New Basket. “Il palaeventi oggi – afferma Rossi –  nel pieno di una crisi anche economica, rappresenta simbolicamente la volontà di ripartire nel nostro territorio. Forte è l’esigenza di farci trovare pronti quando l’epidemia sarà conclusa, quando avremo vaccino e cure adeguati. Il Palaeventi è il giusto riconoscimento per una città che ama lo sport e lo vive a livelli altissimi con la sua squadra di basket.
Ma è anche l’attrattore per costruire un’economia basata sul turismo, sui grandi eventi. Cultura, concerti, congressi e tanto altro.Andiamo avanti, non saranno sterili e strumentali polemiche a fermarci”. Bocciato così l’ordine del giorno presentato dai consiglieri di opposizione Massimiliano Oggiano, Ercole Saponaro e dal consigliere di maggioranza Marco Vadacca, che avevano chiesto il ritiro della delibera sull’esproprio per dirottare le risorse di 750mila euro per aiutare partite iva e famiglie in questo difficile momento. Oggiano da sempre sostiene l’idea che per la realizzazione del palaeventi sarebbe stato opportuno individuare dei terreni pubblici senza dover pagare quelli privati.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*