Scu, tornano liberi in 20 per l’assenza perchè mancavano le motivazioni nell’ordinanza

BRINDISI- Arrestati per associazione mafiosa, omicidio, armi e droga tornano liberi per l’assenza di una motivazione del gip nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

20 indagati su 58 tornano liberi, si tratta dell’operazione Omega che ha portato in carcere lo scorso 12 dicembre 58 persone accusate a vario titolo tra cui anche di associazione mafiosa. Il  tribunale del Riesame di Lecce ha deciso una ventina di scarcerazioni a seguito dei ricorsi dei legali che contestavano l’assenza di una motivazione del gip nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Tutti gli indagati che hanno presentato ricorso al Riesame, tra cui quelli difesi dagli avvocati Ladislao Massari, Raffaele Missere, Carmelo e Silvio Molfetta, hanno ottenuto l’annullamento del provvedimento restrittivo, e sono tornati in libertà. Altri ricorsi saranno discussi il 3 gennaio.

BrindisiOggi

 

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*