“Asili nido, ritardi nei pagamenti degli stipendi, da questa amministrazione solo danni”

INTERVENTO/ Mentre il sindaco Rossi si vanta di aver sistemato i conti del Comune di Brindisi, i cittadini annaspano tra mille problemi creati da questa Amministrazione. Rossi per primo sa che è stato un grande errore aderire al predissesto (che solo dopo ha scoperto essere evitabile), perché questo l’ha obbligato a ingenti tagli che stanno rovinando le vite dei brindisini. Il canone unico – e non solo – è schizzato alle stelle, le tasse sono al massimo, i lavoratori di servizi sociali quali Adi e Sad vivono un costante incubo, il servizio tributi ha danneggiato tutti, i lavoratori delle piscine hanno perso lo stipendio, l’Urbanistica peggio mi sento. Per non parlare degli utenti, che hanno visto crollare la qualità dei servizi o aumentare i costi.
L’ultima della serie riguarda la privatizzazione degli asili nido, che come Forza Italia abbiamo fortemente contestato e purtroppo, come spesso è accaduto in questi anni, le cronache degli ultimi giorni ci dicono che avevamo ragione. Dopo i costanti ritardi nel pagamento degli stipendi dei lavoratori della Bms, infatti, adesso è la volta dei ritardi nel pagamento in favore dei lavoratori degli asili nido, con la cooperativa che non riesce a fare fronte.
La storia è molto semplice: se sei inadeguato ad amministrare, fai danni seri ai cittadini. Il problema è che chi in maggioranza lo ha capito da tempo, irresponsabilmente se ne frega.

Gianluca Quarta, Consigliere comunale Forza Italia Brindisi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*