Biondo e Franchino, morti avvelenati, l’Oipa: “Gli autori vengano puniti”

SAN MICHELE SALNTINO- Biondo e Franchino, morti avvelenati, l’Oipa: “Gli autori vengano puniti”. Biondo e Franchino erano due cani di quartiere a San Michele Salentino, entrambi sono deceduti dopo essere stati avvelenati. L’Oipa chiede che una volta individuati i responsabili  venga applicata la legge. “Art. 544 bis codice penale. Reclusione da 4 mesi a 2 anni- dicono i volontari- È quello che vorremmo per l’autore dell’avvelenamento di Biondo e Franchino, 2 cani di quartiere di cui diversi cittadini sensibili si occupavano. In mattinata, con l’aiuto di volontari Oipa, si sono attivate le denunce ai vigili Urbani e nel pomeriggio lo faremo presso i Carabinieri. La clinica sta facendo le analisi del veleno utilizzato, dopo di che i Vigili e la Asl dovranno, urgentemente come stabilisce la legge, mettere in sicurezza la zona e sanificarla. Occorre verificare se ci sono telecamere in zona per arrivare all’autore che non merita alcun rispetto degli umani. Purtroppo entrambi non ce l’hanno fatta. Come Oipa prenderemo tutte le misure consentite; abbiamo già attivato i canali Nazionali Oipa, a breve vi aggiorneremo. Chiediamo al Sindaco Giovanni Allegrini di attivarsi subito con un incontro su quanto accaduto, prendere una posizione forte come Comune e come Comunità, gran parte rispettosa e sensibile del benessere degli animali e impegnata con un volontariato attivo che si distingue in termini di Civiltà”.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*