Il Brindisi Fc supera il Terlizzi nel supplementare ed è campione regionale

BRINDISI – Il Brindisi Fc vince contro il Terlizzi 2-1 nel supplementare grazie a un rigore di Procida e diventa campione regionale. Dopo lo 0-0 della gara di andata disputata domenica, questo pomeriggio al Fanuzzi succede di tutto ma è il Brindisi a sollevare il trofeo concludendo nel migliore dei modi questa fantastica stagione che lo ha riportato in Eccellenza.
Eppure la partita non era iniziata benissimo per gli uomini di Rufini, in svantaggio nella prima frazione di gioco grazie al gol di Visaggi: la squadra biancoazzurra però non ha indietreggiato e ha trovato la via del pareggio al 37esimo della ripresa, quando il Tricase assaporava l’impresa. È un super gol di Iunco a ristabilire l’equilibrio che vale l’1-1.
Terminati i tempi regolamentari, però, c’è stato bisogno di un colloquio tra i dirigenti delle due squadre, l’arbitro e un delegato della FIGC per chiarire se, a parità di risultato, i gol fuori casa valessero doppio come rivendicato dagli ospiti che volevano la vittoria. Il tutto, infatti, non era stato spiegato bene e tutti i presenti sono andati in confusione. Al termine del consulto, si è capito che la regola “europea” non ha validità in questo torneo e quindi lo 0-0 e l’1-1 maturato tra andata e ritorno  portano Brindisi e Tricase ai tempi supplementari. A deciderla, allora, è un rigore di Procida a due minuti dal termine: il Brindisi vince la poule scudetto davanti a poco più di 300 tifosi e continua a festeggiare.
Antonio Solazzo

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*