Brutto esordio in Champions league per la Happy Casa Brindisi che perde contro gli israeliani dell’Hapoel Holon

BRINDISI- Gara d’esordio nel torneo di basketball champions league per la Happy Casa Brindisi che ospita al PalaPentassuglia gli israeliani dell’Hapoel Holon guidati in panchina dal tecnico italiano Maurizio Buscaglia.

 

Non è andata bene per i padroni di casa che hanno perso per (61-88), senza aver mai dato l’impressione di poter competere per la vittoria,

 

già dalle prime battute la gara si è indirizzata verso un monologo dell’Hapoel che ha sfruttato a pieno titolo la superiorità fisica e atletica dei propri giocatori al contrario di Brindisi, apparsa veloce nel rincorrere la rassegnazione verso la contesa finale.

 

Di certo non occorre farne un dramma, rovesci del genere possono succedere per un team che deve mettere insieme per la prima volta ruoli e competenze per poi mescolarli e riuscire a tirare fuori una solidità di squadra.

 

La cronaca della gara potrebbe anche essere irrilevante visto che alla fine del primo quarto l’Hapoel è già in vantaggio per (9-29), grazie all’estro di Joe Ragland e alla precisione del tiro dalla lunga distanza, Brindisi torna a schierare Visconti nello spot di guardia, il quintetto lo completano i due Perkins, Gaspardo e Adrian. Lo stato delle cose rimane uguale fino alla fine dei primi venti minuti (22-49), la Happy Casa è ipnotizzata dal vigore degli avversari, incapace di costruire gioco in attacco e di arginare gli avversari.

 

La partita piomba in un precipizio per i padroni di casa nel terzo quarto quando il divario supera i trenta punti di svantaggio (26-52) al 24’, la dismissione di ogni pratica di gioco diventa evidente per Brindisi che stancamente si porta all’interno del garbage time d’obbligo per tutto l’ultimo quarto chiudendo tra lo sconcerto dei presenti.

 

 

 

Lapidario coach Buscaglia nel post partita: “Abbiamo avuto un grande impatto e fatto il gioco che volevamo, specialmente nel tiro da tre punti. Abbiamo avuto un giusto focus sul match e anche la nostra panchina ha avuto un grande impatto. Per me è stata una partita chiara”.

 

Non cerca scuse coach Vitucci: “Chiaramente è stata una prestazione imbarazzante sotto tutti i punti di vista. Al blackout del primo quarto non abbiamo saputo porre rimedio neanche alternando quintetti. Punteggio e statistiche sono lampanti. L’unica cosa positiva è che dovendo giocare sabato, dobbiamo velocemente resettare tutto, capire cosa è successo, lavorarci sopra e presentarci alla prossima gara con altre vesti o almeno con delle vesti, visto che oggi non le abbiamo avute”.

 

Di poche parole l’analisi del presidente della squadra brindisina Marino: “Mi scuso a nome di tutti per la figura rimediata questa sera in Champions League, dispiace per la posta in palio ma soprattutto per il pubblico pagante. Tutti coloro che erano presenti questa sera al PalaPentassuglia potranno entrare gratuitamente alla prossima partita in casa BCL. È fondamentale restare vicini alla squadra – conclude il presidente – rialzarsi subito dopo questa pesante sconfitta”.

 

A partire da oggi, presso il New Basket Store, presentando il ticket di ingresso del match contro Holon verrà rilasciato gratuitamente il biglietto valido per l’incontro tra Happy Casa Brindisi e Cluj Napoca (ROU) in programma lunedì 18 ottobre alle ore 20:30.

 

 

 

Tabellini

 

HAPPY CASA BRINDISI: Carter 6 (3/3, 2 r.), Adrian 4 (1/2, 0/3, 7 r.), J. Perkins 8 (1/1, 2/5, 3 r.), Zanelli 6 (2/4), Visconti 3 (0/1, 1/2, 2 r.), Gaspardo 4 (0/3, 1/4, 3 r.), Ulaneo 2 (1/1), Redivo 8 (4/6, 0/2, 1 r.), Chappell 10 (1/3, 2/3, 4 r.), Udom 6 (2/2, 4 r.), N. Perkins 4 (2/7, 0/1, 4 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

 

HAPOEL U-NET HOLON: Ragland 18 (6/9. 2/3, 4 r.), Johnson 18 (1/2, 4/6, 6 r.), Yanay ne, Bourdillon 5 (1/1, 1/4, 3 r.), Menco 2 (1/3, 0/3, 4 r.), Fogleman ne, Pnini 8 (2/2, 1/4, 1 r.), Gray 20 (3/6, 3/7, 2 r.), Alber ne, Ogden 6 (3/6, 7 r.), Misgav 2 (0/1, 0/2, 3 r.). All.: Buscaglia.

 

Arbitri: Poursanidis – Proc – Jevtovic.

 

Amedeo Confessore

Salone nautico di Puglia
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*