Champions League, Happy Casa cede davanti ai turchi della Besiktas

BRINDISI- Turno infrasettimanale per il torneo di Champions League della Happy Casa Brindisi che affronta in terra turca il Besiktas di Istanbul, e perde una gara in cui non è mai stata in partita , il punteggio finale è di (96-67).

Brindisi appare affaticata per la doppia trasferta nel giro di due giorni (la prima conclusa con la vittoria dopo un supplementare a Cantù), ed è subito travolta dai turchi che nei primi due quarti costruiscono un vantaggio importante che gli uomini di Coach Vitucci non riescono più a recuperare, poche idee e molta confusione per i brindisini, con il solo Stone a reggere i ritmi della gara (18 punti), il Besiktas al contrario appare motivato e puntuale nell’esecuzione dei giochi, intuisce la serata negativa degli ospiti e ne approfitta per chiudere la pratica senza affanni.

Se i primi due quarti sono stati da dimenticare, minima è stata la reazione della Happy Casa nella ripresa nonostante qualche lampo di energia in più, ma i turchi non sbagliano quasi nulla e tengono Brindisi a debita distanza chiudendo la partita in estrema tranquillità.

Si complica a questo punto l’ipotetico passaggio del turno per il quale si aspettano i risultati delle partite dello stesso girone in programma oggi.

Per Brindisi è importante mettersi subito alle spalle questo scivolone e allungare la striscia vittoriosa in campionato, la prossima gara è prevista per domenica 19 Gennaio, quando sul parquet del Palapentassuglia scenderà la Virtus Roma, in quello che sarà un match ad alto impatto emotivo per il ritorno in terra brindisina di coach Piero Bucchi (uno degli allenatori più vincenti della storia del basket locale insieme a Perdichizzi e Pasini).

Tabellini

BESIKTAS: Gotcher 13, Akpinar 13, Subotic 15, McKissic 18, Geyk 4, Turgut 2, Kayabasi 4, Savas 17, Yildizli 12, Djurisic 15, Can Gondur 2

Allenatore: Biyiktay.

HAPPY CASA: Banks 9, Brown 12, Martin 6, Zanelli, Iannuzzi 5, Gaspardo 4, Thompson 13, Stone 18,

Allenatore: Vitucci.

Arbitri: Aleksandar Glisic (SRB) – Andrei Sharapa (BLR) – Carsten Straube (GER).

 Amedeo Confessore

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*