Circolare Gabrielli, il Prefetto: “La sicurezza prima di tutto”, intanto negozi aperti sino alle 21,30

BRINDISI-  Circolare Gabrielli salta un evento, e l’altro viene modificato. Il prefetto Valenti convoca un incontro in prefettura con i rappresentanti delle associazioni di categoria per illustrare la nuova normativa sulla sicurezza in occasione delle manifestazioni pubbliche dopo gli eventi di Torino. I sapori del Mediterraneo è stato annullato, gli organizzatori hanno trovato però ospitalità a Mesagne dove la circolare è stata comunque attuata. Per il campionato europeo di motonautica  è stato raggiunto un compresso con l’organizzatore Giuseppe Danese e le gare maggiori sono state spostate nel porto estero tra la Diga di Punta Riso e la Conca. Ma stando alle prescrizioni sollevate a queste due manifestazioni a rischio sono anche gli altri eventi, compresa la festa patronale.

Dopo le polemiche il  Prefetto Valenti ha convocato u rappresentanti delle associazioni di categoria dei commercianti, alla presenza del questore Masciopinto ed a cui ha partecipato anche il Presidente della C.C.I.A, Alfredo Malcarne.

Le misure previste per gli eventi pubblici – ha sottolineato il Prefetto – non devono essere lette in chiave negativa, ma costituiscono un presidio di tutela per il pubblico che vi prende parte. È necessario favorire la sensibilizzazione degli operatori del settore affinchè, insieme agli altri attori istituzionali- amministrazioni locali, ordini professionali- realizzino  un percorso virtuoso basato sulla condivisione di regole, metodi di lavoro e capacità di programmazione che hanno come punto centrale la sicurezza”.

Il Questore, nel condividere l’iniziativa, ha sottolineato che il confronto su queste tematiche è occasione per valorizzare capacità professionali per l’organizzazione degli eventi che, nel tempo, possono costituire un valore aggiunto in termini di opportunità di lavoro.

Arriveremo, prima o poi, ad escludere dal mercato- afferma il questore- gli organizzatori di eventi che non garantiscono quella professionalità oggi richiesta da tutti, in primo luogo da quanti hanno a cuore la sicurezza delle manifestazioni.”

Il Prefetto Valenti infine  ha sottolineato che la circostanza di avere dalla stessa parte commercianti, istituzioni e operatori rappresenta un buon punto di partenza per conquistare quell’auspicato miglioramento gestionale e, allo stesso tempo, un’unica e concorde visione prospettica in sintonia con le finalità da conseguire.

I rappresentanti delle associazioni di categoria hanno assicurato massima disponibilità e collaborazione per promuovere iniziative di sensibilizzazione, anche da svolgere presso le amministrazioni locali che, in ultima analisi rappresentano il terminale amministrativo e politico degli eventi di intrattenimento e che, quindi, devono anch’essi maturare una nuova cultura della sicurezza.

Intanto ci sono novità in merito al commercio cittadino. Disposto il nuovo orario dei negozi per corso Garibaldi e corso Umberto. Nel periodo estivo le attività commerciali chiuderanno alle 21, 30 e sabato 1 luglio in occasione dell’inizio dei saldi resteranno aperti sino alle 22,30.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

1 Commento

  1. A questo punto consigliamo di chiudere gli Ipermercati ricettacolo di gente, chiudiamo il mercato del giovedì, chiudiamo il mercato rionale, chiudiamoci in casa e non usciamo più.
    Possiamo dire a questo punto che il terrore ha vinto nel suo intento far si che ogni uomo non esca di casa resti rinchiuso nella sua liberta di vivere bravi ottimo complimenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*