Contrasto inquinamento ambientale: 29 discariche a cielo aperto e cinque denunce

BRINDISI – Prevenzione e contrasto dell’inquinamento ambientale: individuati 29 siti adibiti ad abbandono incontrollato di rifiuti e identificate sei persone per abbandono incontrollato di rifiuti, di cui cinque denunciate in stato di libertà ed una sanzionata amministrativamente.

Inoltre, durante i controlli, una persona è stata denunciata in stato di libertà per realizzazione di opere in assenza di permesso. Un’altra denunciata in stato di libertà per inosservanza da parte del datore di lavoro in materia di salute e sicurezza, una persona denunciata in stato di libertà per combustione illecita di rifiuti, una persona denunciata in stato di libertà per scarico di acqua e gestione di rifiuti non autorizzati e infine un soggetto denunciato in stato di libertà per abusivismo edilizio.

L’attività è stata effettuata dai carabinieri del comando Interregionale “Ogaden” di Napoli, dal 6 al 27 novembre scorsi e finalizzata alla prevenzione ed al contrasto dell’inquinamento ambientale. Nella provincia di Brindisi, sono stati effettuati a cura delle dipendenti compagnie Carabinieri in collaborazione con personale del Gruppo carabinieri Forestale, servizi finalizzati al contrasto del fenomeno della dispersione e dell’abbandono incontrollato di rifiuti, che sicuramente costituisce motivo di inquinamento ambientale, con rischio per la sanità pubblica.

BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*