Contratti di Sviluppo, D’Attis: “Abbiamo spianato la strada. Ora risorse aggiuntive dal prossimo governo”

ITERVENTO/ “Grazie all’impegno che ho profuso nei mesi scorsi, i territori di Brindisi e Lecce hanno potuto concretizzare la firma di un Contratto Istituzionale di Sviluppo con ben 200 milioni di euro per le nostre città costiere. Il Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale ha varato questo strumento, la cui dotazione finanziaria deve essere considerata un punto di partenza, per finanziare opere importanti in grado di valorizzare una risorsa ineguagliabile come il nostro mare. Il tutto, in una fascia costiera del mare Adriatico che va da Fasano sino a Santa Maria di Leuca. A Brindisi, ad esempio, il Comune ha ottenuto -proprio grazie al mio impegno– un finanziamento per recuperare l’ex Collegio Tommaseo per realizzare interventi contro l’erosione della costa e per valorizzare l’isola di Sant’Andrea a fini turistici. A Carovigno, invece, il CIS ha garantito finanziamenti per migliorare la mobilità fino all’oasi di Torre Guaceto. Interventi per la mobilità anche ad Ostuni, mentre a Fasano il finanziamento servirà a riqualificare la marina di Torre Canne. A San Pietro Vernotico ed a Torchiarolo, poi, arriveranno risorse importanti per fronteggiare il fenomeno dell’erosione. Ed interventi rilevanti sono stati programmati anche per i comuni rivieraschi della provincia di Lecce. 

E’ evidente che questa sinergia –che abbiamo costruito non senza difficoltà– dovrà continuare a produrre effetti benefici per il territorio. E tutto ciò sarà possibile dando forza a chi, come noi, ha dimostrato in tempi non sospetti il proprio impegno e tanta determinazione in difesa del nostro Sud e, in particolare, delle nostre province salentine.

Il primo obiettivo da raggiungere con il nuovo Governo sarà quello di ottenere altre risorse per finanziare gli altri progetti già inseriti nella prima stesura del CIS.

Meno burocrazia e maggiore determinazione ci consentiranno di trasformare questo Contratto di sviluppo in uno strumento efficace per rilanciare le nostre città costiere in settori-chiave come il turismo. Si tratta di crederci e di continuare a “fare squadra” per far valere le nostre ragioni anche al cospetto di altri territori del paese”.

 On Mauro  D’Attis

Commissario regionale di Forza Italia

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*