Dal 4 maggio la sanità pugliese riparte con esami e ricoveri non urgenti, ma con distanziamento e percorsi separati

Poseidone articolo

BARI – Esami e ricoverati anche non urgenti. A partire da lunedì 4 maggio la sanità in Puglia riparte con ricoveri ed esami e visite non urgenti sia negli ospedali pubblici, private e negli ambulatori. È pronta la disposizione del dipartimento Salute delle Regione Puglia che autorizza Asl e ospedali alla ripresa dei servizi.
Per i Cup bisognerà ancora aspettare. La ripresa avverrà a determinate condizioni di sicurezza, come il distanziamento dei pazienti e  percorsi separati. Per questo si dovrà anche attrezzare l’ospedale Perrino di Brindisi, che in queste settimana aveva sospeso i percorsi separati tra Covid e no Covid che si erano mostrati pieni di criticità.

“Stiamo fornendo alle Asl e agli ospedali un elenco di regole da osservare per la riattivazione dei servizi – spiega Vito  Montanaro, direttore dipartimento Salute Puglia – chi sarà nelle condizioni di ripartire già da lunedì prossimo potrà farlo, chi avrà bisogno di qualche giorno in più per adeguarsi potrà rinviare”. Le prestazioni sono bloccate dl 9 marzo scorso: “Chi aveva già prenotato una visita o un esame non dovrà fare nulla – spiega Montanaro – seguiremo l’ordine prima del blocco per l’emergenza coronavirus”.  la Regione sta pensando ad un piano che prevede che i grandi macchinari (Tac, risonanze) siano attivi almeno 12 ore al giorno per effettuare gli esami, ovviamente questo comporterà cambiamenti sui turni di lavoro.

“La settimana prossima – annuncia Montanaro – ci sarà un confronto con sindacati e Ordini professionali su questo tema. La rete ospedaliera Covid resterà in piedi, anche se “lentamente verrà ridotta”.

Non Solo Pane

2 Commenti

  1. E tutti i precedenti appuntamenti già fissati e poi annullati, in alcuni casi frutto di lunghe attese, che fine faranno?? Non sarebbe stato più giusto per la ASL riprendere da quegli impegni disattesi in precedenza, per motivi legati al propagarsi dell’ epidemia?

    • Se leggi meglio l’articolo vedi che non è proprio così. Magari ci si può rimanere alquanto meravigliati che facciano qualcosa di razionale e con un minimo di ovvietà, ma a volte i miracoli, seppur piccoli, accadono…….

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*