Degrado vicino la scuola Perasso, PRI: “Dopo il discorso del sindaco, si aspettano i fatti”

INTERVENTO/ Non siamo tra quanti si sono dimostrati scandalizzati per l’elencazione dei mirabolanti successi ottenuti dalla Amministrazione da lui presieduta citati dal Sindaco in occasione del discorso pronunciato per le feste patronali.

Certo c’è da augurarsi che tutti quegli interventi si tramutino quanto prima in realtà. Che vi siano i progetti esecutivi. Che sia in corso una verifica della loro fattibilità alla luce del forte aumento delle materie prime.

Ma al di là delle magnifiche sorti e progressive di leopardiana memoria che attendono la nostra città ci saremmo anche aspettati dei riferimenti precisi al presente.

In particolare avremmo gradito un accenno tranquillizzante al mondo della scuola che a breve riaprirà i battenti.

Un messaggio al corpo docente, agli operatori scolastici, ai dipendenti delle cooperative che gestiscono strutture educative in convenzione con il comune e, soprattutto, agli alunni ed ai loro genitori .

Una rassicurazione che tutto funzionerà per il meglio dopo gli anni terribili della pandemia. I segnali che ci arrivano, purtroppo, non sono incoraggianti.

Uno per tutti: la situazione di estremo degrado che regna nei pressi della scuola elementare Perasso.

Un edificio scolastico situato in pieno centro cittadino, frequentato da intere generazioni di Brindisini.

Non resta che augurarsi un immediato intervento della Amministrazione per eliminare ogni situazione di pericolo e ridare dignità all’intero complesso.

Che non si possa dire, insomma, passato la festa gabbato lo santo!

 

Il CAPOGRUPPO PRI

(Gabriele ANTONINO)

LA RESPONSABILE DEL MOVIMENTO FEMMINILE

(Lucia DE GIORGIO)

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*