Donna ritrovata nel congelatore, sarebbe morta una settimana fa. Denunciato il figlio

CEGLIE MESSAPICA- Maria Bellanova, la donna di 80 anni ritrovata cadavere nel congelatore della sua abitazione, sarebbe morta circa una settimana fa ed il figlio, 55 anni, non avrebbe avuto il coraggio di seppellirla. A rivelarlo sarebbe stato lo stesso uomo ai carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica che lo avevano convocato in Caserma dopo il ritrovamento. La macabra scoperta era stata fatta dai militari a seguito di una perquisizione domiciliare scattata dopo l’allarme lanciato da alcuni parenti della vittima che da alcuni giorni non riuscivano a mettersi in contatto con la congiunta. Il cadavere era rannicchiato all’interno della cella frigo, non si sa da quanto tempo. La donna sino a luglio aveva usufruito del servizio di assistenza domiciliare integrata perchè allettata. Servizio che poi era stato sospeso. Ora il figlio della donna è stato denunciato a piede libero dovrà rispondere di occultamento di cadavere.

BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*