Dopo due mesi sempre lo stesso problema: finiti i reagenti sospesi i tamponi agli operatori sanitari

Poseidone articolo

BRINDISI – Finiti i reagenti e così vengono sospesi sino a data da destinarsi i tamponi agli operatori sanitari dell’ospedale Perrino di Brindisi.  La Asl ha informato i medici e gli altri operatori dell’ospedale che dal 12 maggio fino a data da destinarsi è sospesa l’esecuzione dei tamponi  per esaurimento dei reagenti. Per questo i test previsti dal 12 al 15 maggio sono annullati. A due mesi di distanza dall’inizio della pandemia si registra ancora lo stesso problema: la mancanza di reagenti nel laboratorio analisi dell’ex Di Summa.

Proprio grazie allo screening di massa effettuato nelle ultime settimane al Perrino è stato possibile rintracciare circa 70 operatori sanitari positivi al Covid, asintomatici, questo ha permesso di isolarli e di limitare i contagi. Non ultimo la scoperta di qualche ora fa di altri quattro sanitari del reparto di Pneumologia (reparto Covid) risultati positivi: un medico, due infermieri e un operatore socio sanitario.

Il problema è in tutta Italia. Il commissario straordinario Domenico Arcuri ha annunciato ieri sera al Tg1: “Domani mattina faremo una richiesta di offerta per chiedere alle imprese italiane ed internazionali di darci il numero massimo di reagenti che ci servono a fare 5 milioni di tamponi, che abbiamo già acquisito, ai cittadini italiani”.  L’obiettivo è ottenere i prodotti richiesti in 15 giorni.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

2 Commenti

  1. E’ naturale chiedersi: ma quando è che si manda qualche pezzo grosso a casa senza se e senza ma? In un paese diverso dalla repubblica delle banane ( e qui la redazione mi censura il commento per scarso patriottismo ) qualcuno già stava all’ufficio di collocamento a cercarsi un altro lavoro.E mi fermo qui.

  2. Hai perfettamente ragione. Penso ricorderai la canzone di Sergio Endrigo “Il dolce Paese”: Dopo oltre 50 anni la canzone conserva intatta la sua validità ed attualità.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*