Effettuati 130 tamponi tra sanitari, detenuti e poliziotti, rallentamenti in laboratorio per mancanza di reagenti

BRINDISI –  Tamponi a sanitari, detenuto e agenti di polizia penitenziaria, effettuati in tutto oggi 170 test. I dati vengono illustrati dal direttore generale, Giuseppe Pasqualone. Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha eseguito oggi 130 tamponi: 59 a operatori sanitari e soccorritori del Servizio 118, 49 a persone nel proprio domicilio, 22 a detenuti e agenti di polizia penitenziaria della Casa Circondariale di Brindisi.

Nell’ospedale Perrino sono stati effettuati 40 tamponi: 25 a operatori sanitari, 15 a degenti e pazienti in Pronto Soccorso.

Sono 90, invece, i tamponi processati ieri nei laboratori del Perrino e del Di Summa: si è verificato un rallentamento nell’attività di analisi per la scarsa disponibilità a livello nazionale di reagenti. Da domani la situazione tornerà ai livelli abituali. Oggi sono 37 i pazienti ricoverati al Perrino, dei quali due in Rianimazione.

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

1 Commento

  1. “…scarsa disponibilità a LIVELLO NAZIONALE di reagenti…”. Una domanda a voi che leggete: (anche) questa ve la bevete?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*