Finanziamenti per 30milioni di euro, tra i progetti anche la rigenerazione del Centro, della Commenda e della Sciaia

BRINDISI- “In queste ore abbiamo avuto la conferma di aver ottenuto finanziamenti ministeriale per 30 milioni di euro – dichiara il sindaco Riccardo Rossi – per progetti importanti e che contribuiranno a migliorare la città in diversi quartieri. Siamo soddisfatti per il lavoro svolto dai tecnici e fieri di aver puntato sullo sviluppo di progettualità vincenti. A ciò va sommato il finanziamento ottenuto da Arca Nord Salento di 10 milioni di euro, dalla Regione Puglia, per la ristrutturazione edilizia  ed efficientamento energetico degli alloggi di via Adige, al quartiere Perrino”.

Ci sono 17,8 milioni di euro in arrivo dal Ministero dell’Interno per tre interventi.

I primi due riguardano la zona Sciaia: è stato finanziato l’allargamento del ponte di via Materdomini e la viabilità interna alternativa per decongestionare il traffico nell’intera zona Sciaia.

Il terzo riguarda Centro e Commenda: è stato finanziato il progetto di rigenerazione del fascio di binari dismessi della stazione ferroviaria, prospicenti via Tor Pisana. Sarà riconfigurata quell’area, ricavando circa 600 posti auto all’ingresso del centro cittadino da utilizzare anche come parcheggio di scambio.

Inoltre è stato finanziato il progetto Brindisi Smart City Port con 11,7 milioni di euro dal Ministero dei Trasporti, che prevede completamento del water front da piazzale Lenio Flacco a porta Thaon de Revel con la salita di via Camassa e largo Azzolino. Su via del Mare, lungo le mure, saranno riqualificati l’area archeologica e una parte di piazzale Spalato. Ci sarà anche un percorso ciclopedonale che collegherà il piazzale con l’ex capannone Montecatini.

L’obiettivo, insomma, è completare la sistemazione dell’intero water front.

A questi si aggiungono 569mila euro, ottenuti dal Ministero per la Transizione Ecologica nel Programma sperimentale per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano, per il parcheggio dello stadio Fanuzzi. Il progetto prevede la realizzazione di un area a verde posta in adiacenza al parcheggio tifosi ospiti; la realizzazione di una nuova pavimentazione; la raccolta delle acque meteoriche che saranno utilizzate per l’irrigazione del tappeto erboso del campo di calcio.

 

BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*