Durante i funerali del carabiniere ucciso, la polizia di Stato di Brindisi davanti alla caserma per rendere omaggio all’Arma

Poseidone articolo

BRINDISI – Mentre erano in corso i funerali  del Vice Brigadiere dei Carabinieri Mario Rega Cerciello, ucciso a Roma nella notte del 26 luglio scorso durante un’operazione di servizio, anche la polizia di Brindisi ha voluto rendere omaggio all’Arma e al collega ammazzato.  Due volanti della Questura di Brindisi a sirene spiegate si sono appostate davanti alla sede del Comando Provinciale Carabinieri. Verso le 13.00 le volanti hanno raggiunto l’ingresso della Caserma e hanno reso onore alla bandiera italiana che sventola dal pennone sovrastante, per poi ripartire a sirene spiegate, esprimendo in questo modo la partecipazione e la solidarietà loro e quella dell’intera Polizia di Stato per il grave lutto subito dall’Arma. Nella circostanza, il Comandante Provinciale, Colonnello Giuseppe De Magistris, è sceso in strada, dove ha avuto un breve colloquio con gli agenti componenti gli equipaggi delle due volanti, esprimendo loro il commosso ringraziamento dei Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi e dell’Arma tutta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*