“Giornata Nazionale degli Alberi”, nel parco del Tommaseo oltre 100 studenti con i Carabinieri Forestali

BRINDISI- La città di Brindisi ha voluto celebrare la “Giornata Nazionale degli Alberi” con una grande manifestazione di partecipazione, oltre 100 studenti delle classi 5a della Primaria e 1a della Secondaria di Primo Grado dell’ Istituto Comprensivo “Santa Chiara” hanno “invaso” entusiasti quell’ importante area di verde urbano dell’ ex Collegio Navale “Niccolò Tommaseo”, da poco più di un anno recuperata all’ antico splendore.

E hanno messo a dimora 30 alberelli, messi a disposizione dai Carabinieri Forestali e dell’ Agenzia regionale per le Risorse Irrigue e Forestali (ARIF), per incrementare e rinnovare il patrimonio vegetale di questo parco, affacciato lungo un declivio sul Seno di Ponente.

E’ stata apposta anche una tabella lignea, commemorativa del progetto “Un Albero per il Futuro” che i Carabinieri Forestali hanno varato a partire dello scorso anno, per contribuire su tutto il territorio nazionale al recupero della biodiversità, presupposto imprescindibile per uno sviluppo sostenibile, nonché fattore di resilienza verso fenomeni naturali che tendono ad estremizzarsi.

La piantumazione è stata preceduta dalla benedizione del Vescovo Mons. Domenico Caliandro, e dagli interventi di alcune delle numerose Autorità intervenute, in particolare di S.E. il Prefetto dott.ssa Carolina Bellantoni e del Procuratore della Repubblica dott. Antonio De Donno.

Il Prefetto si è soffermato sul valore degli alberi e della coscienza civica ambientale, mentre il Procuratore ha evidenziato come i reati contro l’ ambiente ricevono una sempre maggiore attenzione negli uffici giudiziari, con particolare riferimento a quelli brindisini.

L’ assessore Pinto, in rappresentanza del Sindaco, ha richiamato gli attenti ragazzi al senso civico, a difendere il verde pubblico come patrimonio di ognuno di noi, denunciando i comportamenti scorretti.

Infine, un doveroso accenno alla bellezza del creato, ed alla necessità che gli uomini ne abbiano rispetto, è arrivato da Mons. Caliandro, nell’ omelia che ha preceduto la benedizione.

Si ricorda che nella giornata del 21 novembre, invece, i Carabinieri Forestali delle Stazioni di Brindisi, Ceglie Messapica e Ostuni hanno guidato le scolaresche di istituti scolastici del capoluogo e della provincia nella messa a dimora di piantine all’ interno delle loro scuole, dopo aver illustrato l’ importanza del rispetto dell’ ambiente e delle sue leggi nel percorso educativo di ciascuno, e la dedizione che i Forestali prestano quotidianamente alla tutela della natura, un bene indispensabile per tutti i cittadini, grandi e piccoli.

BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*