Happy Casa Brindisi batte la Kigili Fortitudo Bologna, terza vittoria consecutiva per i ragazzi di coach Vitucci

BRINDISI- Terza vittoria consecutiva per la Happy Casa Brindisi che batte nell’anticipo casalingo della quarta giornata del campionato di basket la Kigili Fortitudo Bologna con il punteggio di (105-93).

Brindisi si presenta in campo senza Gaspardo e Chappell, ma in quella che si può definire come una partita “di formazione” (così come esistono i libri o i dischi di formazione), all’interno del percorso di costruzione dell’idea di squadra della Happy Casa di quest’anno.
Evidente l’assunzione di responsabilità nei confronti del momento particolare, dei giocatori scesi in campo, questo pensiero si esplicita evidentemente nella prova viscerale del capitano Alessandro Zanelli che non è nuovo a prestazioni cui esplode in esecuzioni impulsive ma passionali, il suo apporto ieri è stato impossibile da sottovalutare nello score personale (18 punti), e nell’energia trasmessa ai compagni.
Non solo Zanelli però, anche il resto della squadra ha giocato in modo prepotente riuscendo a innescare un meccanismo di fiducia in ogni atleta presente sul terreno di gioco, la prova è nel numero di giocatori in doppia cifra che riporta il tabellino di fine partita (7 in totale).
Brindisi inizia la gara su ritmi alti grazie anche alla spinta del backcourt formato da Redivo e JP, in poco meno di otto minuti Bologna è sotto in doppia cifra, la partita è veloce e piacevole, Wes Clark entra in campo per quello che è il suo debutto stagionale con la maglia della Happy Casa accolto dall’applauso liberatorio del presenti che osservano la Happy Casa chiudere il quarto in vantaggio di quattro punti (28-24).
Si ruotano gli atleti in campo, Brindisi accoglie Udom che ripaga la fiducia con le soluzioni precise dalla lunga distanza e una presenza costante all’interno delle dinamiche di gioco, Nick Perkins ha sempre il comando delle operazioni sotto canestro e Adrian gestisce il suo spazio vicino e lontano dal canestro avversario operando con precisione in attacco e dedizione in difesa. Il primo tempo si conclude con Brindisi in vantaggio (55-47).
Ultimi venti minuti di gioco con approcci sempre uguali su i due lati del campo da parte di Brindisi e Bologna, quest’ultima cerca nell’apporto del nuovo arrivato Durham una spinta offensiva maggiore rispetto alle ultime uscite e nei canestri di Benzing la benzina indispensabile per rimanere in pista, i padroni di casa però avvertono l’importanza della gara, stringono le maglie difensive, JP si fa notare in attacco per dei movimenti in entrata che agli occhi degli appassionati NBA ricordano Stephon Marbury per la capacità di galleggiare cercando l’equilibrio sull’ultimo passo e regolare la forza del palmo della mano lanciando la palla stabilmente nel canestro, il gruppo squadra brindisino è unito sopperisce alle assenze e alla stanchezza fisica evidente in alcune occasioni con la forza della lucidità in attacco, quando spinto da una presa di coscienza sportiva Zanelli opera nella carne viva del match, decide che è ora di chiudere i conti e nel momento più importante dell’ultimo quarto segna due tiri da tre punti che rompono gli equilibri emotivi della partita pavimentando la strada verso la vittoria di Brindisi che ora ha 3 vinte su 4 gare giocate nel campionato.
Queste le parole di coach Vitucci in sala stampa dopo il match: “Oggi era importante scendere in campo con il giusto atteggiamento e lo abbiamo fatto giocando e lottando assieme dall’inizio alla fine. Un passo in avanti di tutti i miei ragazzi a cui vanno i miei personali complimenti per la prestazione di questa sera. Non era facile soprattutto mancando due quinti del quintetto di una settimana fa a Tortona. Senza alibi e piagnistei si sono messi in gioco con il giusto approccio sfruttando le proprie occasioni per una vittoria nel complesso nettamente meritata. Sono molto soddisfatto della prestazione corale di squadra“.
Il prossimo appuntamento con il la Happy casa è per Lunedì sempre in casa per la Champions League contro la squadra rumena del Club-Napoca (inizio alle 20:30).
Tabellini
Happy Casa Brindisi: Adrian 15, JPerkins 17, Zanelli 18, Visconti 12, Redivo 13, Clark 2, Udom 11, Nick Perkins 17. Allenatore: Vitucci
Fortitudo Kigili Bologna: Ashley 14, Gudmunsson 3, Aradori 18, Benzing 23, Richardson 4, Baldasso 2, Totè 16, Durham 13. Allenatore: Martino
Arbitri Sahin, Quarta e Pierantozzi
Amedeo Confessore

Una famiglia mostruosa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*