Happy Casa Brindisi torna alla vittoria con il Gevi Napoli ed è in Final Eight

BRINDISI- Ultima gara del girone d’andata per l’Happy casa Brindisi che al PalaPentassuglia affronta la Gevi Napoli in un incontro decisivo per staccare il pass per le Final Eight di Coppa Italia.

La Gevi Napoli, reduce un pesante filone di sconfitte contro Trento, Venezia e Fortitudo Bologna, si presenta all’incontro priva di un giocatore fondamentale come Jason Rich ( terzo migliore tiratore dall’arco del campionato), mentre recupera Andrea Zerini e Arnas Velicka .

Dall’altra parte anche Brindisi è reduce da 7 sconfitte in 8 partite fra campionato e coppa dove, oltre alle sconfitte, non hanno convinto molto le prestazioni della squadra. Ancora assente, il capitano Alessandro Zanelli.

Novità nello starting five dell’Happy Casa Brindisi che vede Wes Clark in campo al posto di J. Perkins.

Il primo quarto è molto equilibrato: Brindisi è attenta in difesa, mentre in attacco si affida a Nick Perkins che domina il pitturato per tutti i 34 minuti in cui è in campo. Dall’altra parte, Napoli muove molto bene il pallone trascinata dal solito Jeremy Pargo e, anche grazie alle basse percentuali dei padroni di casa, chiude il primo quarto in vantaggio per 17-20.

Dopo i due minuti di sospensione, fa il suo esordio nella partita J.Perkins e l’ Happy Casa comincia a macinare gioco in attacco. I canestri di Nick Perkins e Riccardo Visconti consentono a Brindisi di allungare sul + 10. A sorpresa, fa il suo esordio anche Scott Ulaneo, che pare aver preso il posto di Myles Carter nelle rotazioni. Sul finire del quarto, Napoli appare molto disordinata nella metà campo offensiva ed imprecisa ai liberi (15/27 a fine partita) , mentre dall’altra parte Brindisi dilaga con una solida difesa che non consente alla Gevi di segnare per 5 minuti chiudendo il secondo quarto in vantaggio per 44-27 con un clamoroso parziale di 27-7 finale.

Nel terzo quarto la tripla di Jordan Parks interrompe il digiuno di Napoli, ma Brindisi riprende da dove aveva lasciato: Chappell è un muro in difesa, ostacolando qualsiasi giocatore della Gevi che provi ad entrare nel pitturato. Dall’altra parte del campo, invece, Nick Perkins continua a dominare sotto canestro. Grande prova anche di J. Perkins che, dopo essere entrato ad inizio secondo quarto, gioca 18 minuti molto convincenti, mettendosi a disposizione dei compagni sia in attacco che in difesa (come poche volte lo si era visto fare fin ora).

Nell’ultimo quarto Napoli tenta la rimonta arrivando fino a – 11 ad un minuto dalla fine. La partita sembra in cassaforte ma, come successo in casa con Treviso, l’Happy Casa si addormenta pericolosamente nell’ultimo minuto regalando 4 punti in pochi secondi che rischiano di compromettere seriamente l’ottima prestazione della squadra pugliese. Fortunatamente, dopo il timeout di coach Vitucci ed il fallo tecnico fischiato a Pargo, i tiri liberi segnati da Chappell scacciano via i fantasmi di Treviso.

Con il punteggio finale di 89-75, l’ Happy Casa Brindisi conferma un posto, per il quarto anno consecutivo, alle Final Eight di Coppa Italia, assicurando con questa vittoria anche il passaggio del turno a Brescia e Sassari.

PROSSIMO INCONTRO

Il prossimo incontro sarà Domenica 23 Gennaio alle 17.00 contro la Virtus Bologna, incontro valido per la sedicesima giornata di campionato.

Leonardo Stomati

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*