Happy Casa cede il passo contro la Germani Brescia (83-88)

BRINDISI- Coincide con una sconfitta il ritorno al basket giocato per la Happy Casa Brindisi che cede il passo contro la Germani Brescia (83-88), dopo un match che illumina in chiaroscuro pregi e difetti della compagine brindisina di quest’anno.

Nonostante le assenze importanti di Jeremy Chappell tra i padroni di casa e Amedeo Della Valle tra gli ospiti, le due squadre hanno dato vita a una partita intensa e a tratti coinvolgente iniziata con molto fervore da Brindisi che grazie alla precisione al tiro di Redivo e all’energia sprigionata riusciva a mettersi al comando con un vantaggio in doppia cifra che lasciava ben sperare.

Le dovute rotazioni hanno poi appiattito la qualità del gioco brindisino che nel secondo quarto arrancava lasciando spazio alla rimonta della Germani che riusciva a chiudere il primo tempo sul punteggio di (39-39). La partita del secondo tempo diventa brillante anche per i continui cambi nel punteggio con Brindisi che trova canestri da Zanelli, Perkins e Gaspardo (sua la tripla allo scadere di terzo quarto che infiamma i presenti), Brescia però non si disunisce e alla ripresa delle ostilità nell’ultimo quarto di gioco mette subito a segno un break che ristabilisce le proporzioni nel punteggio e grazie alle giocate di Tommaso Laquintana trova l’estro necessario a guidare il team verso la vittoria finale.

Arriva nel post partita la notizia che la Happy Casa è riuscita a firmare D’Angelo Harrison indimenticato protagonista della scorsa stagione.

Brindisi : Adrian 4, Gentile 16, Zanelli 8, Fusco n.e., Visconti 0, Gaspardo 12, Redivo 16, De Zeeuw 2, Clark 5, Udom 0, Perkins 20. All. Vitucci

Brescia : Gabriel 5, Moore 4, Mitrou – Long 20, Mobio n.e., Petrucelli 23, Aboua n.e., Parrillo n.e., Cobbins 10, Burns 6, Laquintana 20, Rodella n.e., Moss 0. All. Magro

Amedeo Confessore

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*