I carabinieri aiutano la scuola a distribuire i tablet agli studenti che abitano fuori

BRINDISI – I Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi hanno consegnato agli studenti dell’Istituto Alberghiero “Sandro Pertini” di Brindisi 28 tablet che serviranno per effettuare le lezioni a distanza e permettere così che l’anno scolastico prosegua senza subire eccessive ripercussioni a causa dell’epidemia in corso.

L’istituto “Pertini”, che come le altre scuole ha interrotto le lezioni regolari da alcune settimane, con i finanziamenti stanziati dal Ministero, ha provveduto a dotarsi dei dispositivi necessari per consentire agli studenti che ne erano sprovvisti di seguire le lezioni.

Uno dei problemi, tuttavia, era costituito dall’impossibilità di disporre il ritiro diretto e veloce dei dispositivi informatici agli studenti interessati, molti dei quali residenti fuori dal comune di Brindisi, a causa delle restrizioni imposte dalla situazione sanitaria che impongono la permanenza a casa. Il problema è stato prontamente risolto, grazie all’iniziativa del dirigente scolastico Prof. Vincenzo Antonio Micia ed alla disponibilità dell’Arma dei Carabinieri di Brindisi che, grazie alla capillare distribuzione sul territorio, ha consegnato in tempi brevissimi i dispositivi agli studenti che hanno accolto con sorpresa e soddisfazione l’iniziativa. I dispositivi sono stati consegnati direttamente agli studenti interessati in diversi comuni della provincia di Brindisi (Brindisi, Mesagne, Erchie, Latiano, Carovigno e San Vito dei Normanni), nonché a Squinzano, Salice Salentino e Fragagnano e sono stati concessi in comodato gratuito, fino alla ripresa delle lezioni regolari.

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*