Il 13 agosto al parco di Bozzano per ricordare Mauro Maniglio, vittima innocente di mafia

BRINDISI –  A partire dalle 18.30 di mercoledì 13 agosto, il Presidio di Brindisi, dedicato ai finanzieri Antonio Sottile e Alberto De Falco, dell’Associazione nazionale “Libera – Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie”, in collaborazione con la Parrocchia San Giustino de Jacobis e la Coop. Soc. Amani, organizza una commemorazione pubblica ed aperta alla cittadinanza in ricordo di Mauro Maniglio, vittima innocente della mafia, con il patrocinio del Comune di Brindisi. Il 9 agosto 1992 Mauro festeggiò i suoi 18 anni: stava per concludere le sue vacanze a Casalabate
(Lecce) prima di frequentare l’ultimo anno del Liceo Scientifico “Monticelli” a Brindisi.

Il 13 agosto uscì con il cugino Giorgio e, poco dopo la mezzanotte, mentre stava per rientrare a casa, venne ucciso da un killer della Sacra Corona Unita. Mauro Maniglio è una delle tante vittime innocenti che vengono ricordate ogni anno il 21 marzo nella “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, che quest’anno è stata organizzata sui social a causa dell’emergenza Covid-19. In questi giorni ricordiamo anche Salvatora Tieni e Nicola Guerriero che cercavano la verità sulla scomparsa del loro figlio Romolo quando furono uccisi a Torre Santa Susanna l’11 agosto del 1991 dalla Sacra Corona Unita.
Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, è stato a Brindisi lo scorso 23 febbraio per ricordare i finanzieri Sottile e De Falco a vent’anni dalla loro uccisione. Anche in quell’occasione ha ribadito che “la nostra deve essere memoria viva che deve tradursi tutti i giorni in responsabilità e impegno.” Con questo spirito, dunque, insieme ad amici, familiari e a tutta la cittadinanza, il presidio Libera di Brindisi vuole ricordare Mauro il 13 agosto, dalle ore 18.30 alle ore 20.00, presso il parco a lui intitolato nel quartiere Bozzano di Brindisi.

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*