In occasione della festa patronale, l’Avis organizza per il 31 agosto raccolta sangue presso il duomo

BRINDISI  – Continua l’emergenza angue presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale “A.Perrino”, nonostante gli sforzi profusi dai donatori abituali e dalle Associazioni di Volontariato del sangue. A causa della scarsità di emocomponenti vi è il rischio di dover rinviare gli interventi chirurgici programmati.

In occasione della settimana della Festa Patronale, l’Avis Comunale di Brindisi con la collaborazione della Parrocchia della Cattedrale e con il SIMT di Brindisi ha organizzato una raccolta straordinaria di sangue per martedì 31 agosto, dalle ore 15 alle 19 (ultimo emocromo), presso la Cattedrale di Brindisi, in piazza Duomo.

Per donare occorre essere in buona salute: non avere avuto febbre e non essere stati a contatto, negli ultimi 14 giorni, con persone che abbiano eseguito il tampone per la positività al Covid-19 e che siano risultate POSITIVE o siano IN DUBBIO. Occorre pesare più di 50 chili, non aver assunto farmaci (antinfiammatori negli ultimi 5 giorni, antibiotici e antistaminici negli ultimi 15), non aver fatto piercing e tatuaggi né aver subito interventi chirurgici negli ultimi 4 mesi. E’ necessario avere uno stile di vita corretto.

QUANDO E’ POSSIBILE DONARE

Martedì 31 agosto, dalle 15 alle 19.

Prima di donare si raccomanda un pranzo leggero (un primo, ad es. pasta al sugo di pomodoro; un secondo, ad es. carne o pesce arrosto; un frutto, acqua e caffè), escludendo alimenti contenenti latte e suoi derivati, fritture e alcolici.

 

I NOSTRI APPELLI

Aiutiamo chi ha bisogno in questo periodo così drammatico!

Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo.

Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI PER DONARE

AVIS Comunale di Brindisi

Telefono: 37552827120831523232

Mail: brindisi-comunale@avis.it

Messaggio privato alla pagina Facebook: Avis Comunale di Brindisi ODV

Direct su Instagram: aviscomunalebrindisi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*