Inseguimento con i carabinieri su un’auto rubata: nei guai un 38enne ai domiciliari

Poseidone articolo

BRINDISI – Lascia i domiciliari e viene intercettato su un’auto rubata. Questo è quello che è successo a Brindisi, questa notte.

I carabinieri della stazione del Casale, insieme al personale del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di barnaba giovanniBrindisi, hanno arrestato Giovanni Barnaba, 38enne del posto. Per Barnaba, l’accusa è di evasione e ricettazione.

Durante un controllo di pattugliamento notturno, i militari della stazione hanno intercettato in via Provinciale San Vito un’autovettura, una Fiat Uno, risultata rubata poco prima. All’alt, l’auto non si è fermata. Quello che ne è scaturito è stato un vero inseguimento con i carabinieri, che si è concluso nei pressi di Cannone.

L’uomo a bordo, una volta sceso dalla vettura, è stato riconosciuto come Giovanni Barnaba, noto alle forze dell’ordine e sottoposto ai domiciliari, è scappato a piedi facendo perdere le proprie tracce.

Una volta individuata l’identità dell’uomo, ai militari non è rimasto che raggiungerlo a casa, dove Barnaba era tornato dopo la fuga. Con il pm di turno, per l’uomo sono scattati nuovamente gli arresti domiciliari. Questa volta, però, con l’accusa di evasione e anche di ricettazione.

A. P.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*