Italia Viva lascia la maggioranza: “Amministrazione incapace di tutelare i cittadini”

BRINDISI- Italia Viva lascia la maggioranza al Comune di Brindisi. Quello che segue è il comunicato diffuso da Italia Viva che spiega le motivazioni per le quali lascia la maggioranza del sindaco Rossi.

“Brindisi è una città-porto, caratteristica imposta dalla natura, paralizzata da   sistematici sabotaggi allo sviluppo e all’innovazione, privandola così di migliaia di posti di lavoro, centinaia di milioni di euro di investimenti e della rinascita della stessa città. Italia Viva Brindisi ha sempre denunciato, opponendosi duramente, in Consiglio comunale come nella commissioni consiliari e sui media, l’imperdonabile atteggiamento di questa Amministrazione ai danni del progresso e della ripresa economica. Per governare ci vuole senso di responsabilità e coraggio, vuol dire guardare al di là dei meri interessi di partito. Europa Verde e i suoi saranno ricordati, ma non troppo, come gli amministratori delle occasioni mancate, dei sabotaggi e delle sconfessioni (vedi vasca di colmata e dragaggi nel porto medio, banchinamenti, deposito costiero di GNL etc.), danni ai quali speriamo di non dover aggiungere altri 55 milioni di euro di finanziamenti persi. Infatti, nonostante la crisi (economica, energetica, occupazionale) e l’irripetibile regalo dell’Unione Europea all’Italia, il PNRR, che finanzierebbe un’opera incompiuta e cruciale per la città, la colmata di Capo Bianco, l’Amministrazione Rossi non si ferma, cercando di ostacolare anche questo progetto, esprimendo parere negativo, il quale esortiamo i cittadini a leggere così da togliere a tutti l’imbarazzo di commentare. Coloro che si distinguono per queste malefatte sono ormai celebri in tutto il Paese per il loro modus operandi, tanto da guadagnarsi l’etichetta di “quelli del NO a tutto” e di “moralisti senza morale”, capaci, senza nessuna remora,  di esprime anche pareri contro il buon senso, contro i cittadini, contro i lavoratori, contro le imprese, contro la città, nel nostro caso, che si sta “governando”. A queste politiche controproducenti noi di Italia Viva diciamo basta! Il senso di responsabilità dimostrato in questi anni, durante i quali abbiamo garantito la maggioranza in Consiglio comunale, si trasformerebbe in irresponsabilità verso i brindisini se continuassimo ad assicurare il nostro sostegno al Sindaco Rossi e non possiamo permetterlo. In questi anni abbiamo costruito un solido rapporto con tanti cittadini che, anche nei momenti più duri,  hanno condiviso il nostro percorso perché basato sulla fiducia. Nella scelta tra quest’ultimi e un’Amministrazione incapace di mettere al centro gli interessi della città, non abbiamo dubbi da che parte stare”.

BrindisiOggi

Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*