In chiesa urla: “Mi hanno toccato il sedere”. E scoppia il putiferio

BRINDISI- In chiesa una donna urla: “Aiuto, mi hanno toccato il sedere”. E scoppia il putiferio. E’ accaduto questo pomeriggio nella chiesa della Pietà in viale Indipendenza a Brindisi. Sul posto sono dovuti intervenire gli agenti della polizia locale per sedare gli animi, una giovane donna di 20 anni con il padre al seguito, in preda a uno stato di alterazione sotenevano che la ragazza fosse stata molestata durante la celebrazione della messa. In pratica secondo la dichiarazione della ragazza, che pare fosse seduta al primo banco, un uomo di 68 anni si sarebbe avvicinato alla giovane dapprima le avrebbe toccato la spalla e poi il sedere. La donna sotto shock avrebbe subito reagito chiedendo aiuto. All’arrivo degli agenti della polizia locale avrebbe indicato l’uomo che le avrebbe allungato le mani. In quel momento era presente anche il padre della 20enne che avrebbe chiesto subito ragione del gesto. Nell’accesa discussione si è aggiunto anche il parroco, Don Michele, sostenendo che l’uomo in questione è una brava persona, che frequenta la chiesa e che non  ha mai importunato nessuno. Raccolte le dichiarazioni la polizia locale ha stilato un verbale mentre la giovane si è riservata di sporgere denuncia nelle prossime ore.

BrindisiOggi

Cinque per mille AIL
Scuola Palumbo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*